NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Infiniti Q60 concept al Salone di Detroit 2015, coupé tra eleganza e sportività

Infiniti Q60 concept al Salone di Detroit 2015, coupé tra eleganza e sportività

Infiniti Q60 concept arriva al Naias di Detroit 2015 anticipando il modello coupé che andrà a battagliare con Bmw Serie 4 e Mercedes Classe C coupé

da in Auto 2015, Auto nuove, Concept Car, Coupè, Infiniti, Infiniti Q60, Salone auto, Salone di Detroit 2017
Ultimo aggiornamento:

    Una Infiniti Q60 esiste già. Tutt’altra storia, tutt’altre radici rispetto al concept che verrà presentato al salone di Detroit 2015, dove il marchio nipponico anticiperà la coupé che proverà a proporsi come alternativa ai prodotti di segmento D dei marchi premium.
    Per intenderci sarà una rivale di Bmw Serie 4, la futura Classe C coupè, Audi A5. Rivali tutt’altro che “morbide” contro cui confrontarsi. Infiniti al Naias 2015 regala un primo assaggio della Q60 concept, quanto basta per far sprigionare la carica sportiva del modello, mixata a indubbi elementi di eleganza.

    TUTTE LE AUTO AL SALONE DI DETROIT 2015 – PARTE 2

    C’è un po’ di Q50 e un po’ di Q80, specialmente nell’andamento della fiancata, nel gioco di superfici ricreato dalla netta nervatura alla base della linea di cintura. L’anteriore è incentrato sulla calandra vagamente a trapezio, dalla quale nascono due profili in basso, idealmente simili a un’ala delle monoposto, con tanto di piloncini a supporto. Molto bella la foggia dei gruppi ottici, così come il trattamento tirato ed essenziale della carrozzeria intorno ai passaruota anteriori.

    [sondaggio id="91"]

    LEGGI ANCHE: Tutte le novità sul Salone di Detroit 2015

    Interessante anche la presenza dietro le ruote anteriori di un deviatore di flusso, elemento con funzioni stilistiche più che di reali esigenze aerodinamiche.
    Le dimensioni saranno in linea con quelle delle rivali, diversi centimetri in meno rispetto alla berlina Q50, par partire da 4 metri e 70 di lunghezza, una larghezza di 1 metro e 86 e un’altezza di appena 1 metro e 37. Quanto ai motori, tra un anno – data definita per il lancio sul mercato – arriveranno anche altre alternative al benzina sei cilindri a V, 3 litri biturbo e con iniezione diretta che batte sotto il cofano del concept, derivato dal propulsore lanciato sulla Q80 Inspiration concept e appartenente a una nuova famiglia di unità che nei prossimi due anni aggiorneranno i modelli Infiniti. Non va scartata l’ipotesi futura di alternative ibride, così come a gasolio, che se dovessero essere condivise con la Infiniti Q50 potrebbero portare ad avere potenze tra i 170 e 364 cavalli, range più che mai ampio e variegato, per soddisfare la clientela globale, indipendentemente dal mercato di riferimento.

    Un’altra chicca tecnica della Infiniti Q60 concept riguarda lo sterzo, l’Infiniti Direct Adaptive Steering già visto sulla Q50 in anteprima e ulteriormente evoluto per la coupé, capace di migliorare il feedback al volante, grazie a un sistema by-wire che si interfaccia con la classica meccanica a pignone e cremagliera, presente con funzioni di backup e in caso di emergenza, a garantire un collegamento classico, di tipo meccanico, tra volante e ruote.

    Fabiano Polimeni

    493

    Salone di Detroit 2015, tutti i modelli - parte 1
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2015Auto nuoveConcept CarCoupèInfinitiInfiniti Q60Salone autoSalone di Detroit 2017
    PIÙ POPOLARI