Inquinamento Auto: così Milano si attrezza per fronteggiarlo

Inquinamento Auto: così Milano si attrezza per fronteggiarlo
da in Blocco traffico
Ultimo aggiornamento:

    Parte l'offensiva del Comune di Milano contro l'inquinamento atmosferico da auto e caldaie

    Attenziona il fattore ambientale Milano, tant’è che l’assessore alla mobilità e ai trasporti della capitale lombarda, Edoardo Croci, in Commissione consiliare, nel bilancio di previsione 2008, ha fatto destinare 3,5 milioni di euro per incentivare la sostituzione di auto inquinanti, taxi compresi, a parte le caldaie ad uso domestico.

    L’investimento fa parte del piano della Salute del 2008 che prevede, anche, lo stanziamento di oltre 709 milioni di euro per lo sviluppo della rete metropolitana urbana, nei numeri, circa 14,5 milioni di euro destinati al potenziamento del trasporto pubblico, che si aggiungono ai 3,5 milioni di euro destinati alla sostituzione di auto e caldaie inquinanti.
    “Per la prima volta, il Comune di Milano dispone delle forme di incentivo per il miglioramento delle condizioni ambientali della città e per finanziare la mobilità sostenibile”, ha dichiarato l’assessore Croci, “Inoltre sono previsti 24 milioni di euro di ricavi, dall’Ecopass che saranno reinvestiti in interventi di tipo strutturale, tra cui appunto il potenziamento del trasporto pubblico, per affrontare le varie criticità legate all’inquinamento atmosferico”.

    E non è finita qua, oltre ad auto e caldaie un altro milione e mezzo sarà destinato ad aumentare l’efficienza energetica in edilizia ed una parte più che quadruplicata, rispetto al corrente anno, verrà investita a favore dei dipendenti comunali e private di aziende milanesi che potranno acquistare a costi ridotti abbonamenti per il trasporto pubblico.

    “Attraverso un piano integrato di interventi che prevede forti investimenti e nuovi meccanismi di incentivo e disincentivo”, ha concluso l’assessore Croci, “il Comune dimostra un impegno concreto per migliorare la qualità dell´ambiente e della vita dei cittadini”.

    Ecco il dettaglio dei nuovi finanziamenti che scatteranno a partire dal 2008:

    • 709.581.000 euro per lo sviluppo di nuove reti metropolitane;
    • 14.450.000 euro per il potenziamento del trasporto pubblico;
    • 2.000.000 euro per la sostituzione di vecchie caldaie;
    • 1.000.000 euro per la sostituzione dei veicoli inquinanti, taxi compresi;
    • 1.500.000 euro per interventi destinati a migliorare l’efficienza energetica nell´edilizia;
    • 500.000 euro come contributo per l´acquisto di abbonamenti ai mezzi pubblici per i dipendenti comunali o di aziende milanesi.

    374

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco traffico
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI