Internet e le auto più cliccate sul web

Internet e le auto più cliccate sul web

Ma i sondaggi su Internet, condizionano davvero la scelta di auto da parte dei consumatori?

da in Chevrolet, Dodge, Ford, Lexus, Mazda, Mondo auto, Toyota, Volvo
Ultimo aggiornamento:

    E’ stato commissionato un sondaggio dalla CNN Money alla Brandimensions, una nota azienda americana di ricerca di mercato, per verificare, su un’infinita platea di navigatori di Internet, quali vetture, fra i miliardi di pagine on line, fossero più cliccate da un pubblico rappresentato da giornalisti specializzati, da un lato, blog e cybernauti, in genere, dall’altro.

    Il risultato che ne è derivato, è stato, una profonda discrepanza fra le scelte praticate fra i diversi gruppi di visitatori, al punto che, alcune fra le vetture più significative scelte dalla platea dei professionisti della stampa, sono risultate fra quelle meno ricercate dai comuni visitatori.

    Solo in qualche caso e ci riferiamo, per esempio alla Chevrolet Corvette, s’è verificata una vera e propria equiparazione fra le scelte di tutti i navigatori di Internet, stessa cosa verificatasi con la Dodge Magnum.

    Top Ten per Mazda3 e Prius

    La platea dei cybernauti comuni, ha incoronato Mazda 3, quale migliore automobile compatta esistente al mondo, la stampa specializzata, ha invece riservato a Toyota Prius, il titolo di reginetta, cui segue, a poca distanza, la Scion TC, per il pubblico, mentre la prescelta, in seconda posizione, per i giornalisti è risultata la Ford Mustang.

    Segue, in questo originale sondaggio, la Lexus berlina, Dodge Magnum, fra le auto preferite dai giornalisti e Toyota Sienna e 4 Runner, per i navigatori, mentre Volvo XC90, pure essendo fra le ultime dieci prescelte, riceve un consenso unanime da parte di tutti.

    Non proprio scevra da critiche questa sorta di ricerca fra le auto più “guardate” sul web, infatti, come è stato dichiarato da diversi osservatori, non si può escludere una certa pressione da parte di molte Case automobilistiche ad interagire sulle scelte di molti cybernauti, magari collocando dei collegamenti ipertestuali in immagini curiose che riportano al proprio modello commercializzato, così come, anche nei confronti della stampa specializzata, è possibile intervenire richiedendo, agli Organi di informazioni, un loro intervento su un’auto che si vuole “spingere” rispetto ad un’altra che si preferisce ignorare.

    Tali e tanti, inoltre, sono i metodi per interporsi su Internet che, sinceramente, indagini di questo tipo, siamo dell’avviso, lascino il tempo che trovano.

    Da sottolineare il disinteresse più assoluto da parte della platea e della stampa, almeno secondo il sondaggio di Brandimension, nei confronti delle europee, fatta eccezione per un modello della Volvo, per non parlare delle auto italiane. Ma questo è comprensibile, tenuto conto che la ricerca si svolgeva negli Stati Uniti e per di più era condotta da una Società di ricerche di mercato americana.

    Morale, la scelta dell’auto, prima di tutto, è una valutazione del tutto soggettiva, il resto, sia pure a volte importante e, spesso, determinante nella scelta, ha un valore puramente indicativo.

    556

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ChevroletDodgeFordLexusMazdaMondo autoToyotaVolvo
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI