Salone di Parigi 2016

Isola di Man 2016, Higgins è record con la Subaru

Isola di Man 2016, Higgins è record con la Subaru

Abbassa di quasi 2 minuti il precedente riferimento del 2014. Oltre 600 cavalli dal boxer 2 litri

da in 4X4, Curiosità Auto, Subaru, Subaru WRX-STI
Ultimo aggiornamento:

    Dici Tourist Trophy, Isola di Man 2016, e automaticamente il collegamento è con le moto. L’edizione alle spalle ha lasciato sulla strada, purtroppo, due morti, confermandosi in tutta la sua spettacolarità e al tempo stesso tragicità. Ha regalato, poi, un motivo in più per essere seguita anche dagli appassionati delle quattro ruote. E’ stata l’occasione buona per tentare di fare il nuovo record al volante della Subaru WRX STi Prodrive da parte di Mark Higgins, rallysta britannico già detentore di tre titoli nazionali e del giro più veloce sugli oltre 59 chilometri del Tourist Trophy. Era il 2014 e con una WRX STi praticamente di serie volò a oltre 187 orari di media: 19 minuti e 26 secondi per completare un giro folle.

    Tempo cancellato. Ora la miglior prestazione con un’auto è in 17 minuti 49 secondi e 75 centesimi, a 203,15 km/h di media. Si è affidato sempre alla Subaru WRX STi, stavolta ottimizzata in diversi aspetti.

    Il motore boxer 4 cilindri 2 litri ha guadagnato componenti delle versioni impegnate nei rally, un turbocompressore maggiorato, gestione elettronica specifica, così hanno lavorato Subaru USA e Prodrive, oltre a innalzare il limitatore da 6.500 a 8.500 giri/min. Il cambio sequenziale con palette al volante ha rapporti modificati, più lunghi, dalla terza in su, per consentire di raggiungere i 288 km/h. Con oltre 600 cavalli e meno di 1.200 kg di peso, il rapporto è da auto di classe GT3. Quel campionato nel quale Prodrive gestisce le Aston Martin e mutuando l’esperienza in pista per il tentativo di record, ha installato un’ala mobile, stile DRS, per ridurre la resistenza aerodinamica nei tratti rettilinei e più veloci delle strade sull’Isola di Man, mantenendo al tempo stesso un elevato carico aerodinamico in curva. Giro che si fa in pieno per il 75%.
    Fondamentale il lavoro prodotto sulle sospensioni, con ammortizzatori Exe-TC e un assetto ritagliato sulla veste adottata dalle auto WRC nei rally su asfalto. Gomme slick Dunlop Sport Maxx completano il quadro tecnico.

    354

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 4X4Curiosità AutoSubaruSubaru WRX-STI Ultimo aggiornamento: Lunedì 06/06/2016 10:31

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI