NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Italiani meno indisciplinati al volante

Italiani meno indisciplinati al volante

Italiani, nel 2005, meglio alla guida

da in Consigli e Guide, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    PATENTE

    Risultati confortanti riguardo la guida degli italiani.

    Secondo la nota rivista Quattroruote che ha esaminato i dati del Ministero delle Infrastrutture, è emerso che gli italiani, forse per effetto della Patente a Punti che è entrata fra gli spauracchi dei nostri connazionali, hanno commesso nel 2005 meno infrazioni rispetto all’anno prima.

    I punti sottratti dalla patente, infatti, sono diminuiti del 17,8% e i verbali del 16,3%, anche se, bisogna pur sempre sottolineare il fatto che le Forze dell’Ordine nel 2005 hanno ugualmente elevato ben 260 mila contravvenzioni in più rispetto al 2004, anche se in queste, non v’era sottrazione di punti dalla patente; insomma, diminuiscono le gravi infrazioni, aumentano i “peccati veniali”!
    Nello specifico, nel 2005 i verbali che hanno prodotto una effettiva decurtazione di punteggio sono stati 1,9 milioni, circa 380 mila in meno rispetto ai 2,3 del 2004. I punti sottratti, invece, sono stati 7,1 milioni, un milione e mezzo in meno rispetto agli 8,6 del 2004.

    Da notare che, sempre secondo i dati trasmessi dalla Polizia a Quattroruote, nel 2005 i verbali elevati nelle grandi città sono diminuiti rispetto al 2004 del 20% a Roma, del 18% a Milano e del 22,6% a Torino, manca il dato di Napoli; pertanto, nelle tre più grandi città italiane prese in esame sono state elevate, 1milione e 400 mila multe in meno, l’anno prima 7 milioni e trecentomila, nel 2005 5miloni e novecentomila.

    Più indisciplinate, invece, Firenze e Bologna, la prima con un aumento delle contravvenzioni pari al 19,6%, la seconda del 7,4% .

    275

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli e GuideMondo auto
    PIÙ POPOLARI