Salone di Parigi 2016

Tutte le novita' presentate ed esposte al Salone di Parigi 2016. News, anticipazioni, anteprime, foto e video delle nuove auto esposte alle kermesse francese.

Jaguar al Salone di Ginevra 2016: tutte le novità auto esposte [FOTO]

Jaguar al Salone di Ginevra 2016: tutte le novità auto esposte [FOTO]
da in Auto 2016, Auto di lusso, Auto nuove, Auto sportive, Jaguar, Jaguar F-Type, Salone auto, Salone di Ginevra 2016
Ultimo aggiornamento: Martedì 08/03/2016 16:51

    L’attenzione nello stand Jaguar al salone di Ginevra 2016 è stata catalizzata su un solo modello: la F-Type SVR. Non è poco. Stiamo parlando del top di gamma di una marca che produce solo auto di prestigio. E’ la più veloce F-Type di sempre, va a collocarsi perfino sopra la F-Type R. Quest’auto entra nel ristrettissimo “club delle 200 miglia”, nel senso che la velocità massima della coupé è di 200 miglia orarie, equivalenti a circa 322 Km/h. La spider, cioè la F-Type SVR Convertible, si ferma invece un po’ prima, raggiungendo le 195 miglia/314 Km all’ora.

    La Jaguar F-Type SVR monta lo stesso motore della F-Type R, vale a dire il V8 5.0 a compressore volumetrico. La differenza è data dalla potenza che sale da 550 a 575 cavalli (a 6.500 giri) e dalla trazione integrale come unica possibilità. La coppia massima è enorme: 700 Newton metri disponibili fra 3.500 e 5.000 giri. La trasmissione è sempre l’automatica Quickshift ad 8 rapporti. Per quanto riguarda le prestazioni, detto della velocità massima, abbiamo un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 3″7, identica tra coupé e spider. I dati sul consumo, ammesso che a qualcuno interessino in un’auto del genere, parlano di 11,3 litri per 100 Km. Le emissioni? Ma mi faccia il piacere, direbbe Totò.

    Jaguar F Type SVR

    Ma la Jaguar F-Type SVR non è tutta motore. Senza una guidabilità adeguata, anche l’auto più potente sarebbe solo un dragster. Questa macchina promette un comportamento stradale eccellente. Molto lavoro è stato compiuto per alleggerire la vettura, facendo largo uso di alluminio, anche per le sospensioni. La SVR in versione base guadagna 25 Kg sulla R a trazione integrale, mentre ne guadagna 50 con gli opzionali freni carbocaramici e tetto in fibra di carbonio. Il peso complessivo della coupé è di 1.705 Kg, la spider arriva a 1.720. La raffinatezza è alta anche a livello aerodinamico. Come altre supercar, l’ala posteriore è mobile. Nella coupé si solleva raggiunta la velocità di 60 miglia orarie (96 Km/h), nella spider da 70 (112 Km). Il design è stato ottimizzato per aumentare l’efficienza rispetto alla SVR R, sia ad ala chiusa che aperta. Al posteriore, la scelta di due singoli terminali di scarico laterali ha permesso di calibrare meglio lo spazio per il diffusore, migliorandone le prestazioni nella riduzione della pressione dell’aria passante sotto la vettura. Gli interni presentano tutto ciò che ci si può attendere da un’auto di questa classe. Quindi eleganza e anche comfort, nonostante le alte prestazioni.

    464