Jaguar D-Type 1956, all’asta a Pebble Beach la vincitrice di Le Mans ’56 [FOTO]

Jaguar D-Type 1956, all’asta a Pebble Beach la vincitrice di Le Mans ’56 [FOTO]

RM Sotheby's la definisce uno dei modelli più importanti e preziosi tra tutte le Jaguar

da in Auto d'epoca, Auto usate, Jaguar

    Andrà all’asta nel week end del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, la Jaguar D-Type del 1956 con livrea Ecurie Ecosse. Fu il primo modello destinato ai team privati e proprio la scuderia Ecosse portò al trionfo, per due anni di seguito, la barchetta inglese, nel 1956 e 1957, replicando la vittoria dell’ufficiale Jaguar nel 1955, edizione funestata dalla tragedia di Levegh, finito sul pubblico con la sua Mercedes 300 SL: 83 morti e 120 feriti, il bilancio di guerra.
    Nasce per dare seguito alle affermazioni in gara della C-Type e, inizialmente, la D-Type viene sviluppata dall’ossatura della progenitrice. Nel 1956 il progetto è specifico, monta un motore sei cilindri in linea da 3.4 litri, capace di 250 cavalli, montato più in basso nel vano motore grazie all’adozione della lubrificazione a carter secco.

    L’esemplare che verrà battuto dalla casa d’aste RM Sotheby’s ha corso fino al 1957, per poi passare di mano a due diversi proprietari ed essere restaurata e riportata alle condizioni originali nel 1970, quelle con cui disputò Le Mans nel 1956. Si tratta di uno dei pochissimi esemplari originali e conservati in ottimo stato, specificano da Sotheby’s, uno dei 18 modelli realizzati da Jaguar e destinati alle competizioni, mentre poco più di 50 furono le D-Type stradali.
    Non è stato annunciato quello che sarà il valore di riferimento atteso all’asta di Monterey, chiaramente sarà un prezzo d’asta a sei zeri.

    231

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaAuto usateJaguar
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI