NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Jaguar F-Type Project 7: si farà in serie limitata [FOTO e VIDEO]

Jaguar F-Type Project 7: si farà in serie limitata [FOTO e VIDEO]

Jaguar F-Type Project 7 si prepara per il debutto sul mercato

da in Auto 2014, Auto nuove, Cabrio e spider, Goodwood Festival Of Speed, Jaguar, Jaguar F-Type, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    Prendere una F-Type, mescolare sapientemente con i caratteri delle speedster, dare un tocco di Le Mans ed ecco pronta la Jaguar Project 7. E’ stato il piatto principale servito al Festival di Goodwood 2013, riproposto quest’anno in versione pronta per il debutto sul mercato. Arriverà in 250 esemplari a partire da metà 2015 e il prezzo sarà allineato all’esclusività e alle prestazioni che la F-Type Project 7 può vantare: oltre 165 mila euro. La storia del nome Project 7 è chiara e fa riferimento alle sette vittorie ottenute alla 24 ore di Le Mans tra i 1951 e il 1990. Evocative del passato sono anche certe soluzioni stilistiche, come la gobba dietro al poggiatesta, derivata dalla D-Type del 1956.

    Stile che inevitabilmente porta con sé i tratti caratteristici della F-Type, ritoccati per rendere unica la barchetta Jaguar. Oltre all’abbinamento cromatico tra blu elettrico – una delle quattro tinte, oltre al rosso, bianco e verde – e bande bianche (splendido l’accostamento sulla calandra), c’è tanto carbonio a impreziosire la Project 7. Il frontale guadagna un ampio splitter, raccordato con il paraurti, caratterizzato dalla grande calandra priva della traversa portatarga e da generose aperture laterali. Lavorando unitamente all’ala e al diffusore posteriore, la Project 7 genera un +177% di carico aerodinamico rispetto alla F-Type S spider, oltre a ridurne il peso di circa 80 kg.
    Vero elemento distintivo è il parabrezza, notevolmente abbassato e bordato da una cornice in fibra di carbonio, stesso materiale impiegato per gli specchietti, dalle forme particolarmente aerodinamiche. Anche sulle razze dei cerchi in lega da 20 pollici fa la sua comparsa la fibra sinonimo di sportività assoluta, come sul concept che originò la F-Type.

    Una lama affilata compone le minigonne, inserite su una fiancata che è tutto un alternarsi di superfici concave e convesse, dove spicca il portanumero bianco.
    Abbiamo già detto della pinna dietro il sedile del pilota, originalità che spezza la simmetria cui siamo abituati. La coda, infine, replica gli elementi della F-Type più potente, la V8 S, aggiungendo un dettaglio appariscente: l’ala fissa in carbonio, orientata a 14° per garantire il carico deportante necessario per un speedster da 300 orari (autolimitati).

    Rispetto alla single-seater che debuttò a Goodwood nel 2013, la Project 7 pronta per proporsi agli appassionati sarà una due posti “tradizionale”, capace di prestazioni di assoluto rilievo. Il motore è il V8 5 litri sovralimentato già impiegato sulla gamma Jaguar, portato però a 575 cavalli (+25 rispetto alla F-Type R). Le prestazioni possono contare su un’accelerazione da zero a cento in 3″9 e una velocità massima di 300 km/h.

    Il cambio resta l’automatico otto rapporti ZF che tanto bene si comporta sulle F-Type.
    Interventi importanti hanno riguardato anche l’assetto e le sospensioni. Una nuova barra antirolliio, elementi dei doppi bracci oscillanti anteriori modificati, molle e ammortizzatori irrigiditi del 50% all’avantreno e dell’8% al posteriore, rappresentano le variazioni su una F-Type S spider. I freni carboceramici saranno proposti di serie, così come le sospensioni adattive. Ultima nota, la capote. Sarà possibile montare manualmente un tettuccio in tessuto, da inserire su appositi binari in caso d’emergenza. Niente automatismi o comandi elettronici: si fa tutto alla vecchia maniera british.

    Fabiano Polimeni

    558

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto nuoveCabrio e spiderGoodwood Festival Of SpeedJaguarJaguar F-TypeSupercar
    PIÙ POPOLARI