Jaguar svela il volante intelligente: si stacca e si porta a casa

Un volante che si stacca e si porta a casa, ma con funzioni avanzate slegate dalla guida: ecco come Jaguar vede il futuro

da , il

    Jaguar svela il volante intelligente: si stacca e si porta a casa

    Jaguar ha cominciato ad immaginare in modo tangibile come possano essere le auto di un futuro (forse abbastanza lontano), e l’ha fatto partendo dal volante.

    La proposta del brand inglese Jaguar vuole le auto stradali come un mix tra un’auto da gara ed un aviogetto, con la cloche intelligente che si stacca e si porta comodamente a casa, lasciando così anche l’auto sfornita dell’elemento principale di controllo.

    Il prototipo di volante mostrato da Jaguar si chiama Sayer, che virtualmente potrà diventare anche un assistente personale dell’automobilista, e sarà montato direttamente sul concept Jaguar Future Type, un prototipo che cerca di delineare quale sarà la strada che la firma del Giaguaro prenderà nel futuro prossimo e meno prossimo.

    Sostanzialmente l’occhio di Jaguar, quando ha progettato il volante con intelligenza artificiale Sayer, è stato puntato verso la possibilità che in futuro la sharing economy possa prendere il sopravvento e possa sostituire l’attuale concetto di auto di proprietà.

    Sarà infatti, nella visione del brand inglese, l’unico oggetto di proprietà dei singoli, che quindi fungerà anche da apparato personalizzante dell’auto che di volta in volta di prenderà in prestito.

    Ma Sayer non vuole essere semplicemente un mezzo meccanico che permetta la guida fisica dell’auto, bensì si propone anche come assistente personale dell’automobilista: la sua intelligenza artificiale, basata anche su un software che permette una gestione vocale completa, sarà di aiuto nel ricordare gli appuntamenti della giornata così come sceglierà la strada più conveniente in base alla destinazione, all’urgenza di arrivare in loco ed alle condizioni del traffico.

    Questo si inserisce in un quadro che vede sempre più auto connesse in giro e progettate dalle Case Auto, verso un futuro che, almeno per come si è delineato al giorno d’oggi, vorrà anche propulsione elettrica e guida autonoma tra gli obiettivi.