Motor Show Bologna 2016

James Bond 007: tutte le auto dell’agente segreto! [FOTO]

James Bond 007: tutte le auto dell’agente segreto! [FOTO]
da in Auto dei film
Ultimo aggiornamento: Lunedì 16/11/2015 21:44

    Tanti i punti di vista con cui vedere un film ed apprezzarne le scene. Un appassionato di automobili si concentrerà principalmente sulle vetture, più che sulla trama ed i protagonisti. Se poi si parla di un film d’azione dell’agente segreto britannico, con rocamboleschi inseguimenti, l’attenzione su quei capolavori a quattro ruote si fa sempre più intensa. Al mito nato dalla penna di Ian Fleming sono sempre state associati veri e propri gioielli su quattro ruote, ma anche vetture più “normali”. Tanti gli inseguimenti, tanti gli incidenti e le auto distrutte durante le registrazioni e nelle pellicole trasmesse sul grande schermo. Andiamo a scoprirle tutte (o quasi).

    Daniel Craig James Bond Aston Martin

    Attualmente al personaggio di James Bond viene spontaneo associare le Aston Martin, poiché sono comparse in molti film della spia d’Oltremanica. L’arrivo delle supercar inglesi nei film di 007 si ha con “Goldfinger” del 1964, dove troviamo una splendida DB5 protagonista di un inseguimento con una Mustang Cabrio e delle Mercedes 190 che fatica a seminare. Grazie però all’equipaggiamento da agente segreto riesce ad avere la meglio! Sulla prima Aston di 007 vi erano infatti i coprimozzo con tagliagomme incorporato, ugelli spruzza-olio sul paraurti posteriore, lunotto posteriore con paratia anti-proiettili ed infine dei mitragliatori dietro agli indicatori di direzione sul muso. L’Aston martin DB5 è la vettura preferita dell’agente britannico, la ritroveremo anche in “Operazione Tuono“, “Golden Eye“, “Il domani non muore mai“, “Casino Royale” e in un paio di scene dell’ultimo capitolo “Spectre“. Nel fim “Al servizio di sua maestà” del 1969 fa la sua comparsa la DBS Coupé, fino al 1987 James Bond si affiderà ad altri marchi e lascerà da parte le Aston per ritornarci nello specifico con una V8 Vantage in “Zona Pericolo“. In quest’ultimo la vettura di 007 è equipaggiata con razzi dietro ai gruppi ottici, ruote con raggi laser, sistema di autodistruzione, corazza anti-proiettile, motore a reazione e molto altro! Ritorna la DB5 Coupé in “Il domani non muore mai” del 1997; in “La morte può attendere” troviamo una più moderna V12 Vanquish con mitragliette a 360°, carrozzeria con vernice che le permette di diventare invisibile e la solita serie di razzi. In “Casino Royale” del 2006 troviamo la DBS V12 e la DB5 Coupé. Nel 2008 esce “Quantum of Solace” nel quale ritroviamo ancora una volta la DBS V12, in “Skyfall” riecco l’intramontabile DB5 Coupé. Nell’ultimo capitolo (se così si può definire) “Spectre” troviamo la futuristica DB10, realizzata appositamente dalla Aston Martin con rinforzi per gli stuntman.

    Auto James Bond 007 Alfa Aston

    Non sono mancate le italiane nell’immenso garage dell’agente segreto britannico. In “Operazione Piovra” troviamo un’Alfa Romeo Alfetta GTV6, l’ultima (per ora) apparizione di vetture del Biscione la troviamo in “Quantum of Solace“: si tratta di due 159 Ti berlina che inseguono 007 sulla magnifica cornice del Lago di Garda. Nel 2010 appare la Maserati Biturbo 425 mentre l’unica Ferrari (la F355 Spider) la vediamo in “Golden Eye” del 1995.

    BMW Z8 James Bond 007

    L’agente segreto d’Oltremanica nel 1997 sente il bisogno di comodità, così in “Il domani non muore mai” opta per una BMW Serie 7 nella variante top di gamma. Per la precisione si tratta di una 750iL con missili sul tetto, compressore per rigonfiare gli pneumatici e tagliacavi nascosto dietro il marchio BMW sulla calandra. Altre apparizioni della Casa bavarese vi saranno con la Z3 e la Z8, vetture che meglio si adattano alla guida di James Bond. La Z3 è stata scelta in “Golden Eye” ed equipaggiata con missili Stinger, paracadute e scanner radar; la seconda invece è stata utilizzata per le riprese di “Il mondo non basta” del 1999 e la sua dotazione di bordo comprende missili nascosti dietro i pannelli della carrozzeria, computer sul volante e comando radio per telecomandarla a distanza. In “Zona Pericolo” del 1987 abbiamo visto anche Audi 200 Turbo Quattro e Quattro Avant, utilizzate affianco all’Aston Martin V8 Vantage e Volante. Altra vettura dei Quattro Anelli è l’Audi A5 in “Skyfall“. In “Goldfinger” e “Operazione Piovra” hanno fatto la loro apparizione anche, rispettivamente, delle Mercedes 190 ed una 250 SE.

    Jaguar Bond

    Essendo una spia inglese, James Bond continuerà sempre ad avere una certa predisposizione per le sportive britanniche. Oltre alle Aston Martin ha utilizzato spesso delle Jaguar. Nell’ultimo “Spectre” è inseguito dal cattivo a bordo della C-X75, in “Skyfall” troviamo la XJ Supercharged, la Daimler Double Six in “Quantum of Solace” ed una XKR con mitragliatrice in baule in “La morte può attendere“. C’è stata anche una Bentley in “Dalla Russia con amore“, era una Continentale. In “Una cascata di diamanti” ha fatto la sua apparizione una Triumph Stag. In “La spia che mi amava” e “Solo per i tuoi occhi” abbiamo ammirato due Lotus, rispettivamente la Esprit S1 e la Esprit Turbo. In “Quantum of Solace” si fa notare la prima Land Rover, una Range Rover Sport Supercharged di colore bianco. In “Skyfall” durante un inseguimento a Instanbul è stata utilizzata anche una Land Rover Defender.

    Ma, come anticipato nell’introduzione, la spia britannica non ha utilizzato solamente costosissime supercar nei suoi film. James Bond ha fatto la sua comparsa anche in vetture come la Lada Niva, la Ford Ka seconda serie, una Fiat 500, la Ford Edge Hydrogen, una Renault 11 Taxi, una Citroen 2CV e pure una AMC Matador.

    1116

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI