Jean Todt: l’auto del futuro, più leggera, affidabile e sicura

Jean Todt: l’auto del futuro, più leggera, affidabile e sicura
da in Ferrari, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Secondo Jean Todt, nella foto, l'auto del futuro peserà ancor meno, sarà più sicura ed affidabile

    L’auto del futuro?, più affidabile e con consumi sensibilmente più ridotti, così come, sicuramente, più sicure, ma anche più leggere, a dircelo, un personaggio d’eccezione; Jean Todt, amministratore delegato della Ferrari.

    Si, perché questa nuova auto starebbe per vedere la luce proprio negli stabilimenti Ferrari e deriverà proprio dalle monoposto di F1, per essere poi esportata sulle sportive e sulle vetture di utilizzo quotidiano. Secondo Jean Todt, “l’obiettivo sarà quello di aumentare l’efficienza energetica riducendo i pesi e incrementando le prestazioni, per raggiungerlo puntiamo sulla sinergia con le auto da corsa, sulla ricerca di nuovi materiali e nuove soluzioni meccaniche ed elettroniche “.

    E del resto, l’elettronica a bordo delle auto negli ultimi dieci anni ha avuto uno sviluppo notevole così come, proprio nella auto di F1, è quasi diminuito il peso nell’arco di appena un decennio. Ciò anche grazie all’elettronica che ha ridotto anche gli ingombri dei singoli componenti. Minor volumi, dimensioni più ridotte a tutto vantaggio anche dell’aerodinamica, degli pneumatici, dei dischi freni, si pensi che oggi, un disco in carboceramica pesa 4 chili, ieri lo stesso disco in ghisa ne pesava 11.

    Oggi una carrozzeria in alluminio e fibra di carbonio, che, oltretutto, è anche più sicura e resistente, riduce il peso dell’auto di quasi il 30%, rispetto al passato.

    “ C’è un travaso di tecnologia dalle gare in pista alle vetture su strada, dice Todt, abbiamo compiuto 60 anni, come Ferrai, ma guardiamo al futuro, c’è grande competitività, servono prestazioni sempre più spinte…. “.

    E, al crescere della tecnologia della Formula Uno, come si è visto, migliora anche quella delle auto da strada di utilizzo quotidiano, obiettivo, raggiungere ottime prestazioni, bassi consumi, quanto più ridotte emissioni inquinanti, grande sicurezza di marcia. Questi gli obiettivi sempre più tangibili e raggiungibili nel futuro dell’auto moderna.

    343

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FerrariMondo auto

    Salone di Ginevra 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI