Jeep al Motor Show di Bologna 2014: sul tracciato con Renegade e Grand Cherokee

Jeep al Motor Show di Bologna 2014: sul tracciato con Renegade e Grand Cherokee

Jeep si presenta al Motorshow di Bologna 2014 puntando tutto sulle due ultime novità presenti in listino: parliamo del Grand Cherokee e del compatto Jeep Renegade

da in Auto 2014, Auto nuove, Fuoristrada e SUV, Jeep, Jeep Grand Cherokee, Jeep Renegade, Motor Show Bologna 2016, Salone auto
Ultimo aggiornamento:

    Non ci sono ecclatanti novità né anteprime per quanto riguarda il brand americano di Jeep presente al Motorshow di Bologna di questo 2014. Si punta tutto infatti negli ultimi due modelli arrivati in listino, parliamo infatti di Jeep Grand Cherokee e del compatto Jeep Renegade: la novità assoluta del marchio.
    Le vetture sono oggetto di prova per la clientela nell’area esterna ai padiglioni espositivi andando quindi a far emergere l’animo da offroad che hanno i veicoli in gamma, senza far venir meno l’eleganza che propongono col loro stile tanto nella carrozzeria esterna quanto negli interni.

    LEGGI ANCHE: PROGRAMMA, PREZZI DEI BIGLIETTI E COME ARRIVARE AL MOTOR SHOW

    Jeep Grand Cherokee

    Il Nuovo Jeep Grand Cherokee è stato sottoposto ad un importante restyling ed ora può contare su di un nuovo design ma anche importanti interventi sulla dotazione tecnica e gli interni. A guardarlo bene, si riconoscono tratti familiari: per l’automobilista italiano e quello statunitense. Non è un caso, infatti, i gruppi ottici sono fortemente influenzati dal design scelto per la Thema (da noi) e la Chrysler 300C (negli Usa). Si uniforma alle due ammiraglie, quella che nel suo segmento è un’icona. Oltre ai nuovi fari, però, c’è anche dell’altro. Nello specifico, il paraurti avvolgente, che corre appena sotto la calandra con le tipiche prese d’aria verticali, e incornicia i proiettori. Il nuovo modello presenta ritocchi di minor importanza sui fendinebbia e per la griglia inferiore, incorniciata da un profilo cromato. Al posteriore esordiscono le luci a led oltre a uno spoiler più pronunciato e al portellone adesso privo della fascia cromata. Nel complesso diventa un suv più elegante rispetto al passato.
    Gli interventi tecnici sono rilevanti e coinvolgono il cambio automatico. Arriva uno ZF 8 rapporti per tutte le motorizzazioni, inclusa quella che sarà la preferita dagli automobilisti europei, il tremila V6 turbodiesel da 250 cavalli e 570 Nm di coppia, più parco nei consumi, che passano da 8.3 a 7.5 litri/100 km nel ciclo misto.

    Inoltre, grazie all’elettronica ci sarà la modalità Eco che oltre a rivedere le logiche di cambiata in ottica risparmio, abbassa anche le sospensioni ad aria Quadra Lift per avere una migliore aerodinamica. Altrimenti è proposto in gamma un più “contenuto” 3 litri V6 Multijet da 190 cavalli di potenza massima che dichiara gli stessi consumi del precedente propulsore citato. Sul versante motori, guadagna una manciata di cavalli il benzina V6 3.6 litri, raggiungendo quota 286. Completano la gamma due V8, un 5.7 litri da 352 cavalli e 520 Nm di coppia (13 litri/100 km il consumo nel ciclo misto) e il 6.4 litri Hemi della versione SRT, da 468 cavalli e 624 Nm di coppia (14 litri/100 km consumo medio).

    Jeep Renegade

    Il frontale del Nuovo Jeep Renegade è dominato dalla tipica mascherina a listelli verticali di colore nero, che ingloba anche i gruppi ottici circolari. Il cofano è alto e possente, capace di dar carattere all’auto, a dispetto delle dimensioni esterne contenute. Le fiancate sono caratterizzate da passaruota bombati e squadrati, le cui forme appuntite sono perfettamente allineate alla vetratura, anch’essa decisamente poco arrotondata. Al posteriore si possono notare sia i fanali, che sono quadrati e con disegno interno moderno, sia le ampie protezioni sulla fascia paraurti. Nonostante non si pensi a guardarla, gli americani ci informano che la vettura è dotata di un Cx piuttosto basso per la categoria, pari a 0,36.
    Per quanto riguarda i motori, in Europa c’è il 1.4 MultiAir turbo benzina da 140 cavalli di potenza massima. Oltre ai benzina, il parco di unità diesel sarà composto dall’1.6 litri Multijet da 120 cavalli, mentre il top di gamma dei turbodiesel è il 2.0 litri Multijet da 140 e 170 CV. E’ dotata di due tipi di trazione integrale: una permanente Active Drive, che può mandare fino al 100% della coppia a qualsiasi asse quando necessario, e l’Active Drive Low, di serie sulla Trailhawk, che include una prima marcia più corta e vari programmi di gestione elettronica della trazione tramite il Selec-Terrain.

    708

    Motor show di Bologna 2012, foto
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto nuoveFuoristrada e SUVJeepJeep Grand CherokeeJeep RenegadeMotor Show Bologna 2016Salone auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI