Jeep presenta sei nuovi prototipi prima dell’Easter Safari di Moab [FOTO]

Jeep presenta in anteprima 6 nuove concept, rielaborazioni di modelli esistenti e veicoli nuovi, per tutti gli appassionati di offroad

da , il

    Jeep 2012 Concept 18[2]

    Il gruppo Chrysler ha già presentato in anteprima sei nuove concept in attesa del lancio ufficiale all’Easter Jeep Safari (dal 31 marzo all’8 aprile). Si tratta di un evento che richiama ogni anno gli appassionati dei fuoristrada americani che si danno appuntamento a Moab in Utah per affrontare percorsi estremi con le loro offroad. Quest’anno il costruttore statunitense sarà presente con i suoi ultimi prototipi, in parte rielaborazioni di modelli già esistenti e in parte veicoli nuovi. Una delle proposte più interessanti è la Mighty FC, che non si ispira alla Mercedes Unimog ma alla Jeep Forward Control costruita dal 1956 al 1965. La Mighty FC è basata sulla meccanica della Wrangler Rubicon, con l’abitacolo riposizionato esattamente sull’asse anteriore e un passo allungato. Le sospensioni hanno un’altezza maggiore, con enormi pneumatici montati su cerchi da 17″. Presenta un cassone posteriore di dimensioni generose, mentre gli interni, anch’essi basati su quelli della Wrangler, sono stati rivisti con rivestimenti in pelle super-resistente.

    La seconda proposta di Jeep è la concept J-12 che rende omaggio alla Jeep Gladiator degli anni ’60. La meccanica di base è quella della Wrangler Unlimited, anche se il telaio è stato allungato per permettere anche in questo caso la realizzazione di un ampio cassone di carico lungo circa 1,80 metri. L’assetto è stato rialzato di 3 pollici, mentre i cerchi dall’aspetto vintage sono da 16″. Gli interni sono molto simili a quelli della Wrangler di serie, almeno per quanto riguarda la parte superiore della plancia. Mentre sono decisamente retrò i sedili e la leva del cambio.

    C’è poi la Wrangle Apache di Mopar, che sostituisce il consueto motore V6 con un HEMI 6,4 litri V8 con una potenza intorno ai 470 cavalli e una coppia di oltre 630 Nm. La conversione con il propulsore a 8 cilindri potrà essere ordinata a partire dall’estate, inizialmente in abbinamento con il cambio automatico a 5 marce e poi anche con la trasmissione manuale a 6 rapporti.

    La Traildozer è poi un’altra versione rivista della Wrangler con lo stesso 6,4 litri presente sulla Apache e con il cambio manuale a 6 marce. Il colore scelto è un giallo piuttosto vistoso, mentre sui cerchi a 5 razze sono montati grandi pneumatici da 37″ di diametro. Molte sono le parti aftermarket provenienti dal preparatore Mopar e il’assetto è stato rialzato di 3,5″. C’è poi ancora un’altra Wrangler gialla con hardtop e tutta la linea di accessori completa, compresi anche i fari a led montati alla base del parabrezza.

    Jeep completa questa carrellata di novità con la Grand Cherokee Trailhawk, che si presenta più che altro come uno studio di abbinamenti cromatici. La carrozzeria è verniciata di bianco Stone White, mentre ci sono alcuni dettagli in Mineral Grey e in rosso. Nuovi i cerchi da 18″ su cui sono montati pneumatici da fuoristrada Goodyear Wrangler. SilentArmor