Kia Optima al Salone Internazionale di New York

Kia ha presentato la nuova Kia Optima al salone di New York 2010

da , il

    Kia Optima al Salone Internazionale di New York

    Dopo la Hyunday Sonata un’altra berlina sudcoreana ha fatto la sua apparizione al Salone di New York 2010: la nuova Kia Optima, derivata dalla Hyundai. I costruttori di Seoul hanno deciso di entrare in questo segmento di mercato offrendo berline grandi a prezzi contenuti, mentre tutto il mondo si muove verso l’economia, il risparmio energetico e le auto compatte. Se la mossa sarà vincente lo dirà il tempo, intanto Kia ha deciso di presentare la sua ammiraglia con due motorizzazioni: un 2.4 aspirato ed un 2.0 turbo.

    La versione aspirata quattro cilindri 2.4 a iniezione diretta ha una potenza di 200cv, mentre il 2.0 turbo è in grado di arrivare fino a 275cv. Entrambe le motorizzazioni sono disponibili con cambio a sei marce, sia automatico che manuale. La Optima sarà commercializzata ad autunno 2010, ed in Europa verrà rinominata Kia Magentis: dovrebbe avere una versione diesel al posto di quella 2.0 turbo.

    Successivamente la Kia ha in programma di realizzare anche un modello con motore ibrido, sulla falsariga della Hyundai Sonata Hybrid. Il sistema propulsivo scelto dovrebbe essere lo stesso della Hyundai, in grado di generare 209cv complessivi di potenza. Le prime recensioni la definiscono pratica ma troppo seria, pragmatica. In ogni caso le linee sono più aggressive e accattivanti rispetto agli standard Kia.

    Negli allestimenti top di gamma, infine, la Optima monterà il controller multimediale UVO realizzato in collaborazione con Microsoft, una radio satellitare, un sistema di navigazione e sarà predisposta per la connettività USB.