La Fiat 500 presto in America…. ma non prima di tre anni

La Fiat 500 presto in America…. ma non prima di tre anni
da in Fiat, Fiat 500, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Era da un po’ che in America non si assisteva ad uno sbarco in grande stile dell’Auto italiana, infatti, eccezion fatta per Alfa Romeo, le Fiat oltre oceano sonnecchiavano da anni.,

    Ma da oggi il gap potrebbe essere ridotto e cioè da quando la nuova Fiat 500 potrebbe fare il suo ingresso alla grande anche negli States, almeno stando a sentire le ultime dichiarazioni fatte da Sergio Marchionne, numero uno del Gruppo torinese.

    Tuttavia una certa prudenza è d’obbligo, visto che per l’eventuale esportazione della celebre utilitaria si dovrebbero pur sempre aspettare almeno 3 anni dal lancio, passati i quali, non è esclusa la migrazione della 500 in America.

    A chi chiede come mai Marchionne sia tanto prudente nelle previsioni, lo stesso risponde che, se è vero che il mercato statunitense sia tanto appetibile, è pur vero che si deve andare avanti per gradi, al punto che, se la prima tornata produttiva della city car prevede poco meno di 60.000 esemplari e la seconda 120.000, per portare a pieno regime il percorso produttivo dell’auto, per soddisfare un mercato tanto assetato di queste novità, tre anni sono appena sufficienti per giungere all’optimum e questo si raggiunge solo quando si possono soddisfare le esigenze della clientela, rappresentata, in questo caso, dagli yankee.

    230

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatFiat 500Utilitarie
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI