NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La Grandeur è solo Hyundai

La Grandeur è solo Hyundai
da in Auto nuove, Hyundai
Ultimo aggiornamento:

    E chi li ferma più questi coreani, da quando si son messi in testa di insidiare i marchi europei, la loro scalata s’ è fatta inarrestabile. Adesso provano a scendere in campo con una grande ammiraglia di qualità, la Hyundai Grandeur, grande di nome e di fatto. L’ ammiraglia ricalca stili che già sono della Sonata, altra blasonata della Casa coreana, di forma classica a ricalcare vetture, un po’ datate, nelle usuali forme di un tempo, rigorosamente a tre volumi. Linee retrò, dunque, ma pur sempre piacevoli. Un tocco di modernità ci perviene dai gruppi ottici anteriori e posteriori, molto occidentali nelle forme.

    Linee generose per la grande Hyunday
    In fatto di dimensioni, la Grandeur non s’ è fatta mancare nulla, abbastanza ingombrante all’ esterno, ha cercato di ricalcare, un po’ pedissequamente, la linea ridondante di certe auto tedesche degli anni ’80, dove, lo status symbol del tempo, pareva riflettersi nell’ eccesso degli ingombri. Perlomeno, tanto spazio va tutto a favore degli interni, dove le soluzioni stilistiche sono sicuramente apprezzabili e la tecnologia applicata è a un buon livello e di facile utilizzo.

    Ricordiamo il climatizzatore bizona, un ottimo impianto stereo, il regolatore di stabilità, l’ utile accessorio per controllare l’ auto nelle situazioni difficili di aderenza; tutti complementi che entrano nella dotazione di serie della vettura e questo è sicuramente pregevole per la Casa costruttrice. Per farsi apprezzare ancor di più, i coreani, hanno ritenuto che “ imbottire “ l’ auto, all’ interno, con pannelli in simil legno, compreso pomello cambio e volante, sia un segno di distinzione per chi possiede la vettura. Discutibile scelta, ma….contenti loro!

    Interessanti, invece, i propulsori, la scelta è su un 3.3 litri, capace di 233 CV a sei cilindri e di un 2.2 turbodiesel di 145 CV. Per tutti i motori, il cambio è rigorosamente automatico a cinque marce sequenziali. La Grandeur seguirà una commercializzazione distinta nei diversi Paesi ove verrà commercializzata. Favoriti saranno gli italiani che potranno sceglierla con i due propulsori, benzina e diesel, ma non prima dell’ anno prossimo, data da destinarsi. Altrove, la disponibilità sarà solo per il motore a benzina, ma non prima della fine dell’ estate.

    355

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveHyundai
    PIÙ POPOLARI