La storia dell’Alfa Duetto, prestigio delle strade di tutto il mondo

L'Alfa Romeo Spider, comunemente nota come Duetto, è una delle vetture più popolari e prestigiose nella storia della casa costruttrice milanese

da , il

    alfa romeo duetto 1966

    L’Alfa Romeo Duetto, nome con cui è conosciuta comunemente l’Alfa Romeo Spider, è forse l’auto più famosa e popolare prodotta dal Biscione nel corso della sua storia centenaria. Nelle sue varie incarnazioni, la scoperta è stata venduta tra il 1966 ed il 1993 segnando quasi 30 anni di storia italiana. Nata come Alfa Romeo 1600 Spider, la vettura venne immediatamente rinominata Duetto in seguito ad un concorso. A causa di un problema di omonimia, il nome Duetto non poté però essere utilizzato ufficialmente, ma lasciò un marchio indelebile nell’immaginario collettivo.

    ALFA ROMEO DUETTO, LA NASCITA

    Come è nata l’Alfa Romeo Duetto? La prima concept car, uscita dagli studi di Pininfarina, venne presentata al Salone di Ginevra 1961 come Alfa Romeo Giulietta SS Pininfarina Spider. Nonostante il grande successo di pubblico e critica, i vertici della casa costruttrice preferirono seguire altri progetti e ne rimandarono la produzione in serie.

    Il primo modello commerciale, soprannominato Osso di seppia per la sua forma particolare, fu prodotto tra il 1966 ed il 1969. Aveva 109 cv di potenza e divenne celebre in tutto il mondo per la sua presenza nel film “Il laureato” del 1967. Nel 1968 venne aggiunta una nuova versione, l’Alfa Romeo 1600 Spider Veloce, con potenza di 114 cv e peso inferiore ai 1.000 kg.

    ALFA ROMEO DUETTO, GLI ANNI ’70

    La seconda serie dell’Alfa Romeo Duetto, presentata al Salone di Torino 1969, restò in produzione per tutto il decennio successivo, fino al 1982. La caratteristica principale di questa versione era la coda tronca secondo le più recenti teorie aerodinamiche applicate all’automotive. Nel 1972 la Spider Veloce con motore 1750 venne sostituita da una nuova gamma con propulsore 2000 da 132 cv.

    Gli anni ’70 rappresentano probabilmente l’epoca d’oro del Duetto. L’auto diventa di gran moda e l’allestimento interno ed esterno inizia a seguire le tendenze di stile e design più in voga nel periodo. Ne venne realizzato anche un modello speciale destinato agli USA, chiamato Serie America, caratterizzato da accorgimenti per ottenere l’omologazione in quel Paese.

    ALFA ROMEO DUETTO, GLI ANNI ’80 E L’ULTIMA

    Dal 1983 la serie coda tronca dell’Alfa Romeo cabrio venne rimpiazzata dalla cosiddetta Aerodinamica, che restò in produzione dal 1983 al 1989. Nonostante le modifiche estetiche fossero state progettate ancora da Pininfarina per ottenere vantaggi aerodinamici, il risultato non venne apprezzato dal pubblico. Gli interni invece restarono senza novità fino a fine serie. Nel 1986 arrivò la versione sportiva Quadrifoglio Verde.

    L’ultima serie di Alfa Romeo Spider è stata prodotta tra il 1990 ed il 1993. Memore degli errori estetici commessi con la versione precedente, Pininfarina decise di ritornare al look originale. Sono tre le versioni di questo modello del Duetto vendute all’inizio degli anni ’90: la classica 1600, la 2000 i.e. e la 2000 i.e. catalizzata.