NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Salone di Ginevra 2017

Tutte le migliori novità auto presentate al Salone di Ginevra 2017. Su AllaGuida tutte le auto esposte alla kermesse, insieme a consigli, date, mappa, indirizzo, come arrivare e prezzo dei biglietti.

Lamborghini Aventador S, Salone di Ginevra 2017: quattro ruote sterzanti [FOTO]

Lamborghini Aventador S, Salone di Ginevra 2017: quattro ruote sterzanti [FOTO]

La scheda tecnica segnala un motore più potente e un'aerodinamica molto più evoluta. Al Salone di Ginevra 2017 arriva la nuova LAmborghini Aventador S.

da in Auto 2017, Auto nuove, Lamborghini, Lamborghini Aventador, Salone auto, Salone di Ginevra 2017, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    Dietro la S si celano tante novità. Lamborghini Aventador S Coupé si presenta all’appuntamento con il Salone di Ginevra 2017 incrementando la potenza del V12, migliorando le doti aerodinamiche e, soprattutto, lanciando le quattro ruote sterzanti su un modello di serie, una prima assoluta per il marchio.
    Andando nell’ordine, la supercar continua a fare affidamento sul motore aspirato V12 da 6.5 litri, per l’occasione rivisto nel funzionamento della distribuzione e nel regime di rotazione massimo, incrementato di 150 giri/min, ora con un limitatore a 8.500 giri. Quaranta cavalli in più portano il totale a 740, con 690 Nm di coppia, a fronte di una massa di 1.575 kg, ovvero, un rapporto peso-potenza di 2,13 kg/cavallo.

    In abbinamento con la trazione integrale, sono numeri che si traducono in prestazioni al vertice: 2″9 per passare da zero a cento km/h, 351 km/h di velocità massima, mentre per fermarsi da 100 km/h bastano 31 metri, grazie all’impianto frenante carboceramico di serie, con dischi da 400 millimetri di diametro all’anteirore e 380 al posteriore, ventilati e forati.

    La seconda grande area di intervento che influenza chiaramente anche lo stile è l’aerodinamica. Un pacchetto di soluzioni creare ex novo, a cominciare dal muso, che adotta uno splitter molto più ampio, rivede le aperture sulla fascia inferiore e consente un incremento del volume d’aria diretto alle masse radianti. Benefici anche per la deportanza, perché l’asse anteriore, rispetto a una normale Aventador coupé, ha il 130% in più di carico. All’estremità del paraurti si notano le prese verticali, che canalizzano l’aria per ridurre il disturbo delle turbolenze create dalle ruote e migliorano il flusso verso il radiatore posteriore, al di sopra di passaruota che si ispirano al disegno della Countach.

    Non finisce qui l’elenco delle migliorìe aerodinamiche. L’ala posteriore è mobile, tre livelli di inclinazione per garantire sempre le migliori prestazioni. Nella configurazione da massimo carico, si è guadagnato il 50% di carico generale dall’intera vettura, mentre in configurazione da bassa resistenza c’è un’efficienza superiore del 400%. Un ruolo cruciale lo svolge il diffusore, proposto a richiesta anche in fibra di carbonio. Le derive verticali aiutano a esaltare il funzionamento del fondo e riducono il drag, la resistenza all’avanzamento.

    Terzo segmento degli interventi che caratterizzano Lamborghini Aventador S, lo schema di trasmissione e sterzo. Quattro ruote sterzanti, le posteriori segono le anteriori alle velocità più sostenute, mentre a basse andature ruotano controfase per migliorare l’agilità. Il tutto grazie a due attuatori che rilevano in appena 5 millesimi di secondo i movimenti impartiti al volante e conseguentemente interventono sui bracci delle sospensioni per impartire i pochi gradi necessari in fase o controfase per sviluppare il tema tecnico dell’asse posteriore sterzante.
    Ruote collegate a sospensioni di tipo magnetoreologico, con ammortizzazione adattiva e regolazione demandata al selettore di guida, che presenta le modalità d’uso Strada, Sport, Corsa ed Ego. Si passa dalla taratura di maggior comfort a quella personalizzabile in ogni singolo parametro, ovvero, sterzo, cambio, motore, trasmissione, sospensioni.

    La trazione integrale è interpretata per assicurare un comportamento sempre tendente a replicare gli effetti di una trazione posteriore e nell’impiego più estremo, in modalità Corsa, la ripartizione è 20:80 tra anteriore e posteriore.
    Ultime modifiche da segnalare, su Aventador S, la presenza di una nuova linea di scarico, il 20% più leggera e con tre terminali centrali. Il prezzo è stato fissato in 343.497 Euro.

    588

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2017Auto nuoveLamborghiniLamborghini AventadorSalone autoSalone di Ginevra 2017Supercar
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI