Lamborghini Gallardo Superleggera, così si mette a dieta una supercar

Lamborghini Gallardo Superleggera, così si mette a dieta una supercar
da in Auto sportive, Lamborghini, Lamborghini Gallardo, Pirelli
Ultimo aggiornamento:

    Si prende una Lamborghini Gallardo la cui potenza è scritta già nel suo DNA e ci si accorge che si può fare ancora di più, rendendola ancora più agguerrita e con pochi accorgimenti, il primo, riducendone il peso drasticamente,sottoponendola ad una robusta dieta.

    Per far questo, si modifica la costituzione della carrozzeria ricorrendo alla fibra di carbonio, leggerissima, nonché al policarbonato e, così avvolta la supersportiva, soprattutto del primo costituente, addirittura persino il terminale posteriore, gli specchietti, il sottotelaio e altri parti importanti della carrozzeria, il “miracolo” è bello che riuscito.

    All’interno si è scelta la soluzione dell’eleganza che poco ha che fare con il peso della vettura ma che la magnifica al meglio in fatto di gusto e per questo si è scelto l’Alcantara che, piaccia o no, è sicuramente uno dei rivestimenti più pregiati che esistano attualmente.

    Il tutto è “costato” alla superleggera una dieta ferrea che le ha fatto perdere di botto qualcosa come un quintale, tondo, tondo, da un lato, ma che le ha fatto guadagnare invece quei 10 cavalli in più che fanno la differenza. La Superleggera oggi dispone di una potenza di 530 cavalli, tantissimi per un motore di 10 cilindri a V di 5,0 litri di cilindrata.

    Tuttavia, non è solo il diminuito eccesso ponderale a fare la differenza di quest’auto oggi paragonabile ad una vettura da competizione, modifiche sono state apportate anche al propulsore, intervenendo sul sistema di scarico e di aspirazione e sulla centralina elettronica, col risultato che la Superleggera è capace di accelerare da 0 a 100 orari in soli 3 secondi e mezzo con aumento sostanziale anche della velocità massima.

    Ma non finisce qua, la dotazione di serie è quanto di più sofisticato ci possa essere, un esempio: il cambio robotizzato, pelle sul volante, vernice nichelizzata della carrozzeria, pneumatici Pirelli P Zero Corsa, cerchi in lega Scorpius e, a richiesta, sofisticato impianto radio/CD/MP3, navigatore satellitare di ultima generazione, cam posteriore parcheggio, alettoni fissi, freni in carbo ceramica, nuove cinture di sicurezza a quattro punti.

    Insomma, a quanto pare, le diete fanno bene non solo agli umani, ma a quanto pare, anche alle auto.

    360

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto sportiveLamborghiniLamborghini GallardoPirelli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI