Lancia 037: un render in ricordo delle vittorie nei rally [FOTO]

Un nuovo render fa tornare la speranza agli appassionati del mondo Lancia, stavolta tocca alla 037 disegnata da Emre Husmen l'arduo compito di attirare l'attenzione dei vertici FCA.

da , il

    Scopriamo la Lancia 037. Continuano i render dei modelli che hanno lasciato il segno nella storia dell’auto, forse per invogliare le Case automobilistiche a fare dei “remake” per far tornare la passione dei fan più accaniti. L’ultimo di questi è stato realizzato dal designer di origine turca Emre Husmen e rappresenta una Lancia 037 rivista in chiave moderna.

    Questa vettura ha segnato il mondo delle corse con la vittoria nel mondiale rally costruttori del 1983 ed i successi portati a termine nelle uniche due stagioni alle quali ha preso parte.

    La storia

    Lancia 037 Render con l'antenata

    La Lancia 037 è nata nel 1982 ed è rimasta in produzione solamente due anni, nel corso dei quali però ha consentito alla Casa torinese di portare a segno numerosi traguardi nel mondiale rally. Questo grazie alla meccanica raffinata che le permetteva di essere competitiva sulle numerose rivali ma anche agli equipaggi di grande talento: vi hanno corso nomi del calibro di Walter Röhrl, Markku Alen, Henri Toivonen, Attilio Bettega ed Adartico Vudafieri.

    Basata sull’Audi R8

    Lancia 037 Render abitacolo

    L’autore di questo render è partito da un’Audi R8 per realizzare la “sua” 037. “In un universo parallelo, Volkswagen acquisisce uno dei più iconici marchi della storia delle corse automobilistiche, Lancia da Fiat, e la 037R8 diventa realtà.” – queste le parole di Emre Husmen sulla sua ultima creazione. Effettivamente in quanto a proporzioni ed a base meccanica la supercar dei Quattro Anelli si presterebbe bene come base per il ritorno della gloriosa italiana, ma è solo un sogno.

    Design

    Lancia 037 Render bozzetti

    Esteticamente la parte che convince meno è il frontale, poco coerente con gli stilemi Lancia e forse troppo spigoloso. La fiancata invece risulta aerodinamica e ricorda l’antenata ma non tanto quanto il posteriore. Davvero splendido lo spoiler fisso sul cofano motore, con la stessa inclinazione della 037 e anch’esso di grandi dimensioni. Azzeccati anche i fanali tondi incastonati nella grande griglia per l’aerazione del motore.

    Gli appassionati del marchio continuano a sperare in una futura rinascita e quindi ad un ripensamento dei vertici di FCA di mandare in pensione quella che era una delle Case automobilistiche più gloriose della storia italiana.