Salone di Parigi 2016

Lancia 037: un render in ricordo delle vittorie nei rally [FOTO]

Lancia 037: un render in ricordo delle vittorie nei rally [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Concept Car, Lancia, Rendering Auto
Ultimo aggiornamento: Giovedì 03/09/2015 15:36

    Scopriamo la Lancia 037. Continuano i render dei modelli che hanno lasciato il segno nella storia dell’auto, forse per invogliare le Case automobilistiche a fare dei “remake” per far tornare la passione dei fan più accaniti. L’ultimo di questi è stato realizzato dal designer di origine turca Emre Husmen e rappresenta una Lancia 037 rivista in chiave moderna. Questa vettura ha segnato il mondo delle corse con la vittoria nel mondiale rally costruttori del 1983 ed i successi portati a termine nelle uniche due stagioni alle quali ha preso parte.

    Lancia 037 Render con l'antenata

    La Lancia 037 è nata nel 1982 ed è rimasta in produzione solamente due anni, nel corso dei quali però ha consentito alla Casa torinese di portare a segno numerosi traguardi nel mondiale rally. Questo grazie alla meccanica raffinata che le permetteva di essere competitiva sulle numerose rivali ma anche agli equipaggi di grande talento: vi hanno corso nomi del calibro di Walter Röhrl, Markku Alen, Henri Toivonen, Attilio Bettega ed Adartico Vudafieri.

    Lancia 037 Render abitacolo

    L’autore di questo render è partito da un’Audi R8 per realizzare la “sua” 037. “In un universo parallelo, Volkswagen acquisisce uno dei più iconici marchi della storia delle corse automobilistiche, Lancia da Fiat, e la 037R8 diventa realtà.” – queste le parole di Emre Husmen sulla sua ultima creazione. Effettivamente in quanto a proporzioni ed a base meccanica la supercar dei Quattro Anelli si presterebbe bene come base per il ritorno della gloriosa italiana, ma è solo un sogno.

    Lancia 037 Render bozzetti

    Esteticamente la parte che convince meno è il frontale, poco coerente con gli stilemi Lancia e forse troppo spigoloso. La fiancata invece risulta aerodinamica e ricorda l’antenata ma non tanto quanto il posteriore. Davvero splendido lo spoiler fisso sul cofano motore, con la stessa inclinazione della 037 e anch’esso di grandi dimensioni. Azzeccati anche i fanali tondi incastonati nella grande griglia per l’aerazione del motore.

    Gli appassionati del marchio continuano a sperare in una futura rinascita e quindi ad un ripensamento dei vertici di FCA di mandare in pensione quella che era una delle Case automobilistiche più gloriose della storia italiana.

    486

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI