Lancia Delta Ecochic è “Q-Air 2009”

La Lancia Delta Ecochic ha vinto il premio Q-Air 2009 per la qualità dell'aria all'interno dell'abitacolo, in occasione del riconoscimento "Targa Blu" per la sicurezza stradale delle città

da , il

    Lancia Delta Ecochic è “Q-Air 2009”

    La Lancia Delta Ecochic si è portata a casa il titolo “Q-Air 2009”, conferitole in occasione del Premio Internazionale per la Sicurezza Stradale “Targa Blu”.

    Il riconoscimento è nuovo, è la prima volta che viene conferito dall’European Group On Vehicle Air Indoor, che ha voluto premiare la qualità dell’aria che si respira all’interno dell’abitacolo della vettura. Grazie al sofisticato sistema di climatizzazione e ventilazione, all’interno della Lancia Delta Ecochic si respira un perfetto equilibrio dei fattori che condizionano l’aria, come umidità e temperatura.

    La qualità dell’aria nell’abitacolo è importante per la sicurezza stradale, dato che influisce sul benessere del guidatore e dei passeggeri.

    Il climatizzatore con cui è equipaggiata la Lancia Delta Ecochic è un sofisticato impianto bizona, deputato anche allo sbrinamento del parabrezza e dei vetri laterali. Tutti i valori sono regolati elettronicamente: la distribuzione dell’aria, il suo riciclo, la temperatura, l’eventuale secchezza o eccessiva umidità dell’atmosfera. Ma anche la sua purezza: l’erogatore è infatti filtrato a maglie fini (0,5 micron), per impedire l’accesso in abitacolo di particelle potenzialmente dannose per i passeggeri, come il polline e la polvere.

    Completano l’opera, il tetto apribile e il motore “coscienzioso” dalla Lancia Delta Ecochic, amico dell’ambiente e del portafoglio (134 grammi di CO2 emessi al chilometro, con la possibilità di usufruire degli incentivi statali).

    La Targa blu, invece, premia le città che si sono distinte per il loro contributo effettivo alla sicurezza stradale. Hanno vinto il riconoscimento in Italia i comuni che hanno collaborato per il progetto “Colonna Mobile BLU 1 – Polizia Locale Italia” in occasione del terremoto d’Abruzzo.