Lancia Delta: GPL Turbo in arrivo

Arriva la Lancia Delta GPL Turbo, la prima vettura fregiata dell'Etichetta per il Clima di Legambiente

da , il

    Lancia Delta GPL Turbo

    Un GPL Turbo? Lo monterà con orgoglio la Lancia Delta. Ormai non c’è più nessun trade-off tra rispetto dell’ambiente/bassi consumi e potenza del mezzo. Mentre cominciano ad affacciarsi sul mercato le supercar elettriche – fino a poco tempo fa impensabili – Lancia presenta il primo motore Turbo alimentato a GPL.

    La Lancia Delta GPL Turbo è anche la prima auto ad essere fregiata dell’ambita Etichetta per il Clima di Legambiente, titolo che sarà celebrato il 24 e 25 Ottobre con un “Porte Aperte” in tutte le concessionarie Lancia.

     

    Il riconoscimento deriva dall’impegno da parte della casa nel dichiarare le emissioni del mezzo secondo la normativa europea e le disposizioni del Protocollo di Kyoto; il premio è giustificato dalle prestazioni ecologiche: nessuna emissione di particolato, fino al 20% in meno di monossido di carbonio, fino al 15% in meno di anidride carbonica e il 60% in meno di idrocarburi incombusti. E ora come ora, si sa, l’immagine eco-compatibile è un bel biglietto da visita, soprattutto per una vettura votata alla sportività. La Delta GPL Turbo rappresenterà il terzo tassello della gamma Ecochic di Lancia, già formata da Musa e Ypsilon.

     

    Ma vediamo da vicino il motore. Si tratta di un 1,4 Turbo Jet da 120 cavalli, alimentato sia a GPL che a benzina. Gli allestimenti disponibili sono Argento, Oro e Platino, per prezzi che vanno da 23.700 a 26.900 euro, chiavi in mano. Da non dimenticare l’incentivo specifico per vetture alimentate a GPL, cumulabile con il bonus per la rottamazione (entrambi da 1.500 euro). Il successo commerciale di questa versione GPL Turbo della Delta è fortemente caldeggiato dalle statistiche sulle vendite: dal 2007 le vetture alimentate a gas sono cresciute del 140% solo in Italia.