Lancia Delta Martini Integrale: caratteristiche

Lancia Delta Martini Integrale: caratteristiche

A quindici anni di distanza dal suo primo esordio, la Lancia Delta Martini Integrale pare possedere ancora tutte le carte in regola per collocarsi fra le auto sportive e da rally meglio riuscite come ci mostrano anche queste immagini

da in Auto d'epoca, Auto sportive, Lancia, Lancia Delta

    Son passati 15 anni dal primo modello della Lancia Delta HF Integrale eppure il fascino di quest’auto non s’è mai perso potendola sicuramente annoverare a pieno titolo fra le sportive ai massimi livelli nonostante i suoi soltanto 310 esemplari prodotti, numerati uno per uno.

    Ma il vanto di quest’auto è stato anche un altro, ovvero quello di essere ascritta fra le vetture dalle doti sportive quanto mai elevate al punto da poterla annoverare fra le auto più prestanti della storia dell’automobilismo italiano.

    Esteticamente si presentava di colore rigorosamente bianco e non solo nella carrozzeria, ma anche nei cerchi in lega leggera del tempo, nella griglia e nello spoiler, da sottolineare il fatto che a far bella mostra di sé interveniva la grande scritta Martini Racing che era ben visibile a livello del paraurti anteriore insieme ai montanti dove un altro logo era visibile, il logo HF.

    Una sportiva di razza dunque, ma senza mai sacrificare l’abitabilità interna ai massimi livelli, con un confort non certo trascurabile e cuciture a vista che magnificavano al massimo l’aspetto sportivo della vettura aiutati in questo dalla strumentazione quanto mai racing e per i tempi, anche il ricorso alla pedaliera sportiva, gli inserti Momo che contorniavano il volante in pelle a tre razze e la radio Clarion CRX III confermavano ancor di più l’aspetto da auto da corsa della vettura.

    La vettura montava un potente propulsore da 2,0 litri di cilindrata bialbero a quattro cilindri da 210 cavalli di potenza che la faceva letteralmente “volare” senza mai staccarla da terra, pero’, grazie alla trazione integrale di cui si dotava con il differenziale Torsen e alle doti di sicurezza stradale sempre presenti, grazie anche all’impianto frenante a quattro dischi con correttore di frenata sulle ruote posteriori.


    Anche adesso, pur con i dovuti aggiustamenti, la Lancia Delta se rinascesse sotto le vesti della Nuova Lancia Delta assumendo le stesse caratteristiche, farebbe sicuramente faville.

    376

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaAuto sportiveLanciaLancia Delta
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI