Lancia Musa: una monovolume sempre attuale

La via per avere una monovolume prestigiosa a prezzi ragionevoli è tracciata

da , il

    Lancia Musa

    Una monovolume ad un costo accessibile e dalle dimensioni ragionevoli che non fanno rimpiangere, in fatto di ingombri, le berlina, al di sotto com’è, questo modello, dei 4 metri di lunghezza, ma che offre grande accessibilità come solo una monovolume può dare; questa è Lancia Musa.

    Non ci troviamo di certo davanti ad un’auto all’ultimo grido, ma Lancia Musa fa ancora la sua figura e offre prestazioni e doti di serie di tutto rispetto. Proprio la possibilità di optare per motorizzazioni minori consente di sfruttare le doti proprie di questo segmento automobilistico, senza svenarsi per acquistarla, né, tanto meno per mantenerla, senza mai rinunciare a prestazioni interessanti e piacevoli spunti.

    Il 1.400 cc. 16 valvole 95 cavalli, ad esempio, percorre quasi 16 km/l, ha accelerazioni apprezzabili dell’ordine degli 11 secondi con una velocità massima di quasi 180 km/h.

    Più lento, con accelerazioni di quasi 16 secondi e una velocità massima di 160 km/h, il 1300 Multijet, ma consuma molto meno visto che percorre quasi 20 km con un litro di carburante. Infine il 1.900 cc Multijet da 101 cavalli con accelerazioni sovrapponibili al 1.400, ma consumi di gran lunga più ridotti, ben 18 chilometri con un litro di carburante.

    Due gli allestimenti, Oro e Platino, quest’ultimo offre, oltre alla normale dotazione di serie che comprende: impianto radio/CD/MP3, climatizzatore manuale, alzacristalli elettrici, ABS, airbag frontali, sommitali, retrovisori esterni elettrici dello stesso colore della carrozzeria, sedili in pelle e regolabili in altezza, cerchi in lega leggera e tettuccio apribile.

    I prezzi risentono delle diverse versioni, si parte da 16.000 euro per la base, potendo arrivare a pagare fino a 24.000 euro per la 1.9 Multijet Platino Plus, passando per versioni più economiche.