Motor Show Bologna 2016

Lancia Rally Abarth 037 stradale: in vendita all’asta il prototipo [FOTO]

Lancia Rally Abarth 037 stradale: in vendita all’asta il prototipo [FOTO]
da in Abarth, Auto e Moto d'Epoca, Lancia, Rally
Ultimo aggiornamento:

    Ricordate la Lancia Rally Abarth 037? Fu un’auto che ha certamente lasciato la sua impronta nella storia dello sport automobilistico. Oggi un esemplare della sua versione stradale va sotto il martello (in senso figurato) del battitore d’asta. Si tratta di una vettura molto particolare, come vedremo fra poco. Cominciamo dalla vettura da competizione. Era il lontano 1981, si doveva provvedere a sostituire la vetusta Fiat 131 Abarth Rally dopo una splendida carriera che le valse tre mondiali costruttori e uno piloti. La Fiat decise di tornare al marchio Lancia, dopo l’epoca d’oro di Fulvia e Stratos; infatti per questo marchio il ritorno promozionale dalle competizioni aveva un valore superiore a quello ricavato dalla casa madre. Si decise di riprendere il progetto dell’antica Fiat Abarth 030, evolvendolo. Il telaio derivava dalla Lancia Beta Montecarlo e fu progettato da Dallara. Nel 1982 si arrivò quindi alla presentazione della Lancia Rally Abarth 037 stradale. La vettura da gara esordì in Costa Smeralda lo stesso anno. Nel 1983 vinse il titolo mondiale costruttori, ultima vettura a due ruote motrici a riuscirci. Fu affidata a fior di piloti come Walter Röhrl, Markku Alen, Henri Toivonen e Attilio Bettega. L’anno successivo arrivò la Lancia Delta S4.

    lancia rally abarth 037 spoiler

    Poiché vennero prodotti solo 207 esemplari (i regolamenti Fia Gruppo B imponevano un minimo di 200 per l’omologazione), la Lancia Rally Abarth 037 stradale è molto rara, sebbene non abbia mai raggiunto quotazioni stratosferiche. Oggi chi ha disponibilità economiche potrebbe aggiudicarsi il primo esemplare mai costruito, numero di telaio SE037-001. Appartenne inizialmente alla stessa Abarth poi all’ingegner Sergio Limone, il responsabile del progetto 037. Verrà venduta all’asta il 14 maggio a Montecarlo, a cura della Bonhams. Si stima un prezzo da 320 a 400.000 euro. Questo esemplare è stato restaurato nel 2014.

    La 037 stradale fu un’aggressiva coupé a trazione posteriore. Montava in posizione centrale un motore derivato da quello della Fiat 131 Rally e preparato dall’Abarth: era un quattro cilindri 2.0 a 16 valvole e sovralimentato da un compressore volumetrico.

    Erogava una potenza massima di 205 cavalli a 7.000 giri. Le sospensioni erano a quadrilatero come quelle usate dalle auto da corsa su pista. Cambio ZF a 5 marce, anch’esso sviluppato dalla Abarth, e freni a disco Brembo su tutte le ruote. Invece sulla vettura da gara il motore saliva a 2.1 cc e raggiungeva i 325 cavalli con punte di 350.

    434

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbarthAuto e Moto d'EpocaLanciaRally

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI