Motor Show Bologna 2016

Lancia Ypsilon 2016: prova su strada del Multijet, dimensioni e prezzo [FOTO e VIDEO]

Lancia Ypsilon 2016: prova su strada del Multijet, dimensioni e prezzo [FOTO e VIDEO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Lancia, Lancia Ypsilon, Prove auto su strada, Utilitarie, Video Auto
Ultimo aggiornamento: Venerdì 18/11/2016 11:41

    Prova su strada della Lancia Ypsilon 2016 Mya 1.3 Multijet 95 CV - Facciamo un passo indietro nel tempo. Era il 1985 quando nasceva una nuova tipologia di vettura: un’utilitaria compatta, perfetta per la città, ma che al tempo stesso sapeva coccolare gli occupanti con un livello di lusso prima sconosciuto su di un’auto così piccola. Era l’Autobianchi Y10, che in 10 anni di carriera è riuscita a conquistare oltre 1 milione di clienti. Al momento di trovare una sostituta, il testimone passò alla Lancia Y, un altro successo per il Gruppo Fiat, una piccola vettura che portava il concetto di personalizzazione anche nel mondo delle auto prodotte in serie (pensate che c’erano ben 100 colori extra serie oltre alle 12 tinte standard). Nel 2003 si passa alla nuova generazione e per l’occasione il nome viene scritto per esteso: Lancia Ypsilon, che nello stile strizzava l’occhio alle Lancia di quegli anni, ma che all’interno offriva un livello di finiture degno di nota. È, poi, nel 2011 che arriva l’ultima serie, che è stata rinnovata nello stile e nei contenuti pochi mesi fa. Andiamola a scoprire.

    Lancia Ypsilon, prova su strada

    Fuori com’è? La Lancia Ypsilon è stata sottoposta ad un leggero facelift, a mio avviso piuttosto riuscito, che ne ha leggermente modificato sia la parte frontale, che quella posteriore. Davanti, nello specifico, è cambiata la mascherina, che adesso è più estesa in orizzontale, soluzione che la rende più simile alla prima generazione della Lancia Y, quella degli anni Novanta. I designer hanno ritoccato anche lo scudo paraurti, che adesso ha una differente gestione delle prese d’aria e nel complesso ha un’aria più elegante. Dietro, invece, il paraurti è adesso completamente in tinta con la carrozzeria. Il resto del corpo vettura resta invariato, compresa la soluzione delle cinque porte con le maniglie posteriori nascoste nel montante C. Una nota merita anche il meraviglioso Grigio Lunare, il colore della Ypsilon della nostra prova, un colore cangiante che si è fatto davvero notare. LEGGI ANCHE: Fiat 500 TwinAir: prova su strada, prezzo, motori e dimensioni [FOTO e VIDEO]

    Come ci si aspetta da una piccola chic, la Lancia Ypsilon ha degli interni piuttosto curati dal punto di vista della qualità percepita e della selezione dei materiali. Ce ne si accorge subito appena si apre lo sportello. I sedili della versione Mya hanno un piacevole rivestimento in Alcantara, mentre su plancia e pannelli porta ci sono inserti in materiale soft-touch. Anche dove le plastiche sono più dure, non sono comunque spiacevoli al tatto e danno l’impressione di un materiale scelto con attenzione. Lo stile della consolle centrale è uno dei punti meglio riusciti a mio avviso, specie nelle versioni con il climatizzatore automatico (come quella in prova). Gli assemblaggi sono curati, anche se alcune finiture potrebbero essere migliorate (come sul cupolino che protegge il tachimetro). Sulla versione Mya le cinture di sicurezza sono in tinta con il resto dell’abitacolo: di colore blu e con i bordi esterni bianchi. Piccoli dettagli, ma che si fanno notare. Con il restyling di inizio anno ha debuttato il nuovo sistema multimediale con display touchscreen da 5 pollici, comodo nella logica di utilizzo. LEGGI ANCHE: Nuova Lancia Ypsilon restyling 2016: prezzi e scheda tecnica, anche a Metano [FOTO]

    Definire di che segmento sia la Lancia Ypsilon non è proprio semplicissimo. Andando a guardare le sue dimensioni, capiamo facilmente il perchè. La piccola italiana è lunga 3 metri ed 84 centimetri, con una larghezza di 1,68 metri ed un’altezza di 1,52 metri. Il passo è, invece, di 2,39 metri. Se consideriamo che una segmento A, tipo la Fiat Panda, è poco più lunga di 3 metri e mezzo e che una segmento B, tipo la Fiat Punto, supera i 4 metri, ci rendiamo conto che la Ypsilon cade perfettamente nel mezzo di queste due categorie. Il bagagliaio della Lancia Ypsilon ha una capienza minima di 245 litri, che sale a 940 litri abbattendo i sedili posteriori. La finitura è discreta e sono apprezzabili i piccoli ganci ai lati per appendere delle borse. LEGGI ANCHE: Lancia Ypsilon Mya, prezzo aggressivo per la versione speciale [FOTO]

    La Lancia Ypsilon nasce dalla stessa architettura della Fiat 500 e questo significa che condivide lo stesso schema sospensivo, il più classico in questo segmento. All’anteriore troviamo delle sospensioni indipendenti di tipo McPherson, mentre al posteriore un ponte torcente. La gamma motori è piuttosto ampia e prevede svariati tipi di alimentazione: benzina, GPL, metano e diesel. La gamma dei benzina prevede due unità: l’1.2 litri aspirato Fire da 69 cavalli e 102 Nm di coppia ed il bicilindrico 0.9 TwinAir turbo da 85 cavalli e 145 Nm, abbinato al cambio robotizzato a cinque rapporti. Il milledue è anche disponibile nella versione bifuel benzina/GPL, mentre il TwinAir 0.9 è disponibile anche nella versione Ecochi a metano (80 CV quando alimentato a metano). Il turbodiesel è l’1.3 Multijet, disponibile nelle versioni da 80 cavalli o 95 cavalli, entrambe con una coppia massima di 200 Nm.

    Dopo aver regolato il sedile, si apprezza fin da subito la comodità delle poltrone anteriori della Lancia Ypsilon Mya. Quella di guida è anche dotata di supporto lombare, l’ideale per chi fa spesso viaggi lunghi in auto. La comodità dei sedili si sposa alla perfezione con il motore turbodiesel 1.3 Multijet da 95 cavalli dell’esemplare in prova, un motore nato per macinare chilometri in scioltezza e consumando poco. Un motore a gasolio così piccolo e su di un’auto così compatta probabilmente è destinato a sparire in futuro, con le norme sull’inquinamento che si fanno via via più stringenti. Oggi, però, è una scelta intelligente per chi fa tanta strada e vuole spendere poco, ma senza rinunciare alle prestazioni brillanti. Grazie alla sua generosa potenza ed al peso di poco più di 1100 kg, la Ypsilon è veloce in termini di velocità massima (183 km/h il valore dichiarato), che permette di far girare il motore ad un regime relativamente basso a regimi autostradali. E l’accelerazione non è da meno, con un valore dichiarato di 0-100 km/h in 11,4 secondi. Si possono affrontare dei sorpassi senza nemmeno dover scalare di marcia, tanto per intenderci. E poi il piccolo Multijet è un campione di consumi: nel corso della mia prova, con un’andatura normale, ho registrato una media di 4 litri per 100 km, ossia 25 km/l. Anche in città, complice lo Start&Stop di serie sulle diesel, stando un po’ attenti non è difficile sfiorare i 20 km/l. Nell’ambiente urbano, ovviamente, la Lancia è nel suo habitat naturale, grazie alle dimensioni compatte, alla buona visibilità in fase di marcia ed allo sterzo con funzione City (che lo alleggerisce per rendere le manovre molto più agevoli). La particolare conformazione dei montanti posteriori rende un po’ difficoltosa la percezione degli ostacoli in retromarcia, ma per fortuna su buona parte delle versioni i sensori di parcheggio sono di serie. E nel caso non lo fossero, consiglio caldamente di prenderli come optional. Anche uscendo dalla città, la Ypsilon è perfettamente a suo agio. Ho affrontato viaggi in autostrada in perfetta scioltezza grazie al comfort di marcia ed alla buona insonorizzazione. Le sospensioni assorbono bene le asperità della strada e c’è da dire che la versione in prova monta cerchi da 16 pollici con pneumatici 195 barra 45, non proprio ideali con le tipiche strade italiane. Se si opta per i cerchi da 15″, meno accattivanti dal punto di vista estetico, si guadagna ulteriormente in comfort. Mi è piaciuto anche lo sterzo, che sa essere abbastanza comunicativo ed è molto ben tarato, che si accompagna ad una buona tenuta di strada. Nel complesso ho apprezzato un buon assemblaggio generale, dato che non ho avvertito scricchiolii o vibrazioni nell’abitacolo.

    Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 85 CV 5p. S&S DFN Silver: 15.900 € Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 85 CV 5p. S&S DFN Gold: 17.200 € Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 85 CV 5p. S&S DFN Platinum: 19.500 € Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. Silver: 13.350 € Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. Gold: 14.650 € Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. Mya: 15.650 € Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. Platinum: 16.950 € Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. GPL Ecochic Silver: 15.100 € Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. GPL Ecochic Gold: 16.400 € Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. GPL Ecochic Mya: 17.400 € Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. GPL Ecochic Platinum: 18.700 € Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 80 CV 5p. Metano Ecochic Silver: 17.100 € Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 80 CV 5p. Metano Ecochic Gold: 18.400 € Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 80 CV 5p. Metano Ecochic Mya: 19.400 € Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 80 CV 5p. Metano Ecochic Platinum: 20.700 € Lancia Ypsilon 1.3 MJT 80 CV 5p. S&S Silver: 16.100 € Lancia Ypsilon 1.3 MJT 80 CV 5p. S&S Gold: 17.400 € Lancia Ypsilon 1.3 MJT 80 CV 5p. S&S Mya: 18.400 € Lancia Ypsilon 1.3 MJT 80 CV 5p. S&S Platinum: 19.700 € Lancia Ypsilon 1.3 MJT 95 CV 5p. S&S Silver: 16.100 € Lancia Ypsilon 1.3 MJT 95 CV 5p. S&S Gold: 17.400 € Lancia Ypsilon 1.3 MJT 95 CV 5p. S&S Mya: 18.400 € Lancia Ypsilon 1.3 MJT 95 CV 5p. S&S Platinum: 19.700 €

    1669

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI