Land Rover al Motor Show di Bologna 2014: due le novità presenti in passerella [FOTO]

Al Motorshow di Bologna 2014 il marchio inglese Land Rover si presenta con tutta la gamma ma i riflettori vengono puntati sulle due novità: Discovery Sport e Range Rover SVR

da , il

    Il marchio inglese Land Rover, ora di proprietà indiana, va ad esporre al Motorshow di Bologna 2014 due novità tra tutti i modelli presenti in gamma: parliamo del Nuovo Land Rover Discovery Sport affiancato allo sportivo ed estremo Land Rover Range Rover Sport nella variante SVR.

    Vediamo sullo stand due modelli completamente diversi sotto ogni aspetto poiché da una parte il brand tende a puntare tutto in un fuoristrada adatto alla vita di tutti i giorni, che sia quindi versatile, confortevole ed in linea con i gusti europei, un modello altresì pronto a mandare in “pensionamento” il Freelander2. Dall’altra parte abbiamo invece uno sportivo estremo: parliamo del Range Rover Sport nella versione SVR che scopriremo ora nel dettaglio.

    LEGGI ANCHE: PROGRAMMA, PREZZI DEI BIGLIETTI E COME ARRIVARE AL MOTOR SHOW

    Land Rover Discovery Sport

    Crescono le dimensioni, cresce notevolmente l’abitabilità interna e rispetto alla Freelander2 arrivano anche due posti extra, per una configurazione all’occorrenza sette posti. Il design convince sotto ogni punto di vista, lasciando alcuni segni inconfondibili, come il cofano motore “poggiato” quasi a guscio, i fari dinamici, la pinna di squalo sulla fiancata e il tetto sospeso, merito del montante D in nero lucido. A bordo, sedili in pelle di serie sin dall’allestimento base, con diversi step per chi cerca la massima cura e qualità nelle versioni top di gamma. Land Rover Discovery Sport propone un motore turbo benzina 2 litri da 241 cavalli e 340 Nm di coppia massima abbinato ad un cambio automatico nove marce con paddles dietro al volante. Il comparto diesel propone al cliente invece un’unità 2.2 litri con potenze di 150 e 190 cavalli. Il telaio di quella che di fatto è la nuova Freelander si avvantaggia di acciai alto-resistenziali e componenti in alluminio, oltre a sospensioni anteriori MacPherson e posteriori multilink. Di serie la trazione integrale, così come il Terrain Response, centro di comando in plancia per adeguare l’auto alle condizioni di aderenza e tipologia di fondo affrontato.

    Land Rover Range Rover Sport SVR

    Tra gli interventi estetici che rendono la Range una SVR, si scorge la calandra interamente nera, con maglie a nido d’ape e cornice brunita, oltre al cofano motore con due aperture davanti al parabrezza, per evacuare il calore dal vano interno. I gruppi ottici non subiscono variazioni, quelle invece ampiamente apportate al paraurti. Internamente trovano posto dei sedili sportivi in pelle bicolore Oxford e particolari in alluminio, quel meraviglioso ambiente che possiamo vedere nella galleria fotografica sovrariportata e proprio questi ultimi particolari concepiti in alluminio possono esser altresì optati in fibra di carbonio. Con quel vigoroso propulsore 5 litri da 550 cavalli V8 dotato di cambio automatico ad otto rapporti il fuoristrada sportivo inglese è stato in grado di passare da 0 a 96 chilometri orari in 4 secondi e mezzo netti e di raggiungere una velocità massima autolimitata pari a 261 chilometri orari e facendo registrare al Circuito del Nurburgring un tempo di 8 minuti e 14 secondi. Stando alla meccanica, chiaramente rivista rispetto al modello ad oggi in listino, c’è da dire che il Dynamic Active Rear Locking Differential è stato ricalibrato, quindi ora si blocca prima e per più tempo proprio per inviare maggior coppia alla ruota posteriore con più trazione. E’ stato inoltre modificato il settaggio del Torque Vectoring, sostituito l’impianto frenante con uno professionale della Brembo e le sospensioni sono state anch’esse riviste. Più efficace e prestante il differenziale centrale, l’Active-Roll Control e l’Adaptive Dynamics system.