Le 10 monovolume più vendute in Italia, la classifica [FOTO]

Le 10 monovolume più vendute in Italia, la classifica [FOTO]
da in Auto 2015, Auto nuove, Classifiche auto, Monovolume
Ultimo aggiornamento: Martedì 14/07/2015 10:55

    Scopriamo insieme la classifica delle 10 monovolume più vendute in Italia. Il primo semestre 2015 si è chiuso con un calo nella quota di mercato detenuta dai piccoli monovolume e da quelli compatti, scesi rispettivamente al 6.1% dal 7.7% dello stesso periodo 2014 e al 4.4% dal 4.7%. Inevitabilmente una flessione dovuta all’opera di “cannibalizzazione” portata avanti dai suv, che pescano ampiamente nel bacino di automobilisti altrimenti orientati verso il classico monovolume. Scorriamo la graduatoria dei modelli più venduti tra gennaio e giugno, integrando le classifiche dei monovolumi piccoli e compatti.

    Con 3.150 esemplari venduti, Volkswagen Golf Sportsvan è ai margini della graduatoria. Lunga 4 metri e 34 centimetri, ha un bagagliaio da 500 litri e cinque comodi posti. Nasce sul medesimo pianale della Golf berlina, sebbene allungato e con un passo di 2 metri e 67 centimetri. Motori turbo benzina e diesel, compresi tra l’1.2 Tsi da 85 cavalli e il 150 cavalli benzina e gasolio, 1.4 Tsi e 2.0 Tdi. Consumi mediamente molto bassi, con il record dei 3.6 litri/100 km dell’1.6 Tdi 110 cavalli BlueMotion. Prezzi che oscillano tra 19.450 euro (1.2 Tsi) e 31.400 euro (2.0 Tdi con cambio Dsg).

    La nuova generazione arriverà nel giro di un anno, intanto Renault Scenic riesce a piazzare 4.245 vetture nei sei mesi iniziali del 2015. Lunga 4 metri e 37 centimetri, ha anche una variante 7 post Grand Scenic, da 4 metri e 57. Il bagagliaio varia a seconda delle configurazioni: minimo 208 litri per la Grand Scenic con 7 posti, 470 litri per la 5 posti. Al pari di tutte le unità turbodiesel 1.5 dCi, i consumi sono bassissimi. Due step di potenza, 95 e 110 cavalli, con l’1.6 dCi a offrirne 130, con un consumo di appena 4.4 litri/100 km. Sono i propulsori da preferire, vista la tipologia d’auto. l record si tocca con i 4.1 litri dell’1.5 dCi 110 avalli. Cambio sei marce su tutti i motori, anche i benzina 1.2 turbo da 115 e 130 cavalli, nonché l’aspirato 1.6 110 cavalli. Prezzi che oscillano tra 21.100 euro e 29.300 euro.

    Monovolume compatta, Citroen C4 Picasso ha introdotto uno stile tutto nuovo con l’ultima generazione. Avveniristica e con un taglio “tedesco” in coda, si posiziona in ottava piazza nel semestre, con 4.500 consegne. In 4 metri e 43 centimetri c’è spazio per 537 litri di bagagli, oltre a vantare un pass esagerato, ben 2 metri e 79 centimetri. Dubbi sull’interfaccia touchscreen della multimedialità. Motori molto parchi, la gamma comprende un aspirato 1.6 120 cavalli, un turbo 1.2 litri Pure Tech da 5 litri/100 km nel misto e tre diesel: 1.6 e 2 litri BlueHdi, con potenze di 100, 120 e 150 cavalli. Prezzi tra i 23.000 e 33.750 euro.

    7. Opel Meriva

    opel meriva classifica monovolume

    Settima piazza per la tedesca, con 4.590 vetture immatricolate nel semestre. Originali le portiere posteriori con apertura a scorrimento. Dimensioni da prodotto urbano, 4 metri e 30 di lunghezza e 400 litri di bagagliaio, non un record, ma adeguato per la categoria. Motori prevalentemente turbo, benzina, diesel e gpl, con cilindrata di 1.4 o 1.6 CDTi, l’alternativa aspirata da 100 cavalli non è la scelta migliore, resta in gamma per costituire il prezzo d’attacco a 17.400 euro, il top è a 24.400 euro, con l’1.6 CDTi in versione 136 cavalli e allestimento Cosmo (4.4 litri/100 km i consumi nel misto).

    La prima monovolume Bmw. La prima Bmw a trazione anteriore e la prima Bmw con motore 3 cilindri. Una sfilza di debutti sulla Serie 2 Active Tourer, in sesta posizione con 4.591 consegne tra gennaio e giugno 2015. Gioca la partita direttamente con Mercedes Classe B, una manciata di vetture vendute in più nello stesso periodo di riferimento. In 4 metri e 34 centimetri ci sono 468 litri di spazio nel bagagliaio e un passo da 2 metri e 67 centimetri, per un’abitabilità adeguata anche in 5. Motori tutti turbo, dal tre cilindri 1.5 litri benzina al quattro cilindri 2 litri turbodiesel con 190 cavalli. Non manca la trazione integrale. Prezzi importanti, conseguenza del brand: si spazia tra i 26.700 euro e i 43.800 euro.

    Il restyling ha aggiornato alcuni dettagli di stile, i fari posteriori e migliorato le dotazioni di sicurezza e l’infotainment. Mercedes Classe B è il quinto monovolume più venduto in Italia, 4.641 esemplari. Lunga 4 metri e 36 centimetri, ha un bagagliaio da 501 litri e un passo di 2 metri e 70. I motori turbodiesel arrivano in parte da casa Renault, con l’1.5 da 90 e 110 cavalli tradizionalmente poco assetato (4.1 litri/100 km). Il 2.1 litri è invece un “vero” Mercedes e sviluppa 136 o 177 cavalli, conservando sempre richieste di carburante irrisorie, 4.1 litri/100 km in versione B220 CDI Automatic. Prezzi compresi tra 24.720 euro e 42.730 euro, con l’elettrica Classe B Electric Drive a 41.403 euro.

    Ford fa doppietta nella top ten e la prima monovolume che piazza è la piccola B-Max. Ha convinto 4.787 automobilisti da inizio anno a oggi. Misure da utilitaria, con una lunghezza da 4 metri e 08, in grado di offrire 308 litri di spazio per i bagagli. I motori Ecoboost sono una garanzia, il mille sviluppa 100 o 125 cavalli, più che adeguati al tipo d’auto. Consumi da 4.9 litri/100 km. L’aspirato 1.4 90 cavalli non è recente e i consumi sono molto più elevati: fa il prezzo d’ingresso a 16.750 euro. Anche l’1.6 aspirato da 105 cavalli è datato, meglio optare per i due Ecoboost. Il turbodiesel 1.5 eroga 75 o 95 cavalli, in entrambi i casi consumando 4.1 litri/100 km. La versione a gpl monta l’1.4 90 cavalli. Prezzi tra 16.750 e 22.500 euro.

    3. Citroën C3 Picasso

    citroen c3 picasso classifica monovolume

    Citroen C3 Picasso prova a resistere nonostante l’anzianità del progetto. Riesce a staccare il podio con 5.025 unità vendute. Gamma di motori interamente rinnovata, ora sono moderni turbo benzina Pure Tech 1.2 da 110 cavalli e 1.6 BlueHdi 110 cavalli, con il più vecchio 90 cavalli a restare come alternativa non troppo convincente, visti i consumi superiori all’1.6 BlueHdi e i prezzi grossomodo allineati. Lunga 4 metri e 10 ha uno spazio per i bagagli interessante: 385 litri. Prezzi tra 17.800 euro e 22.050 euro.

    Ford C-Max si mette in seconda posizione, seppur con numeri 4 volte e passa inferiori alla monovolume preferita dagli automobilisti in Italia. Vende 7.209 auto nel semestre, sfruttando l’introduzione di un restyling interessante per connettività, dotazioni e stile. Lunga 4 metri e 38 centimetri in versione 5 porte, la C-Max Plus 7 posti raggiunge i 4 metri e 52 centimetri. Bagagliaio tra 432 e 448 litri di capacità minima (rispettivamente 7 e 5 posti), motori Ecoboost interessanti nel mille 100 e 125 cavalli, mentre l’1.5 turbo assicura 150 cavalli. Non manca un gpl aspirato, ma per risparmiare ci sono i Tdci 1.5, con 95 e 120 cavalli. Al vertice, un grande 2 litri da 150 e 170 cavalli, con una coppia esagerata, 370 e 400 Nm. Consumi sempre bassi, fanno pendere l’asticella verso l’1.5 Tdci 95/120 cavalli. Prezzi tra 20.000 e 30.750 euro

    1. Fiat 500L

    fiat 500l classifica monovolume

    Non si può nemmeno più dire che abbia fatto il vuoto: la Fiat 500L ha proprio distrutto la concorrenza. Non solo è inattaccabile al vertice della categoria, ma cresce in maniera sostenuta: ben 32.392 immatricolazioni tra gennaio e giungo 2015. Si va dal 1.4 da 95 cavalli ai Twin Air 0.9 da 105 (benzina) o 85 (metano) cavalli; il 1.4 T-Jet da 120 cavalli è anche a Gpl. I diesel vanno da 85 a 120 cavalli. Prezzi: da 16.200 a 26.000 euro.

    1326

    ARTICOLI CORRELATI