Motor Show Bologna 2016

Le 10 novità auto più attese del Salone di Ginevra 2016 [FOTO]

Le 10 novità auto più attese del Salone di Ginevra 2016 [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2016, Auto nuove, Salone auto, Salone di Ginevra 2016
Ultimo aggiornamento: Martedì 15/03/2016 17:55

    Quali sono le 10 novità più attese del Salone di Ginevra? Scopriamole insieme in quest’articolo. Il mondo dell’auto è in fermento, le vendite sono cresciute nell’ultimo periodo e il prossimo salone dell’automobile che andremo a scoprire è proprio il famoso e celebrato Salone di Ginevra. La città elvetica ospiterà questa rassegna a partire dal 3 Marzo fino al 13, durante la quale le più importanti case produttrici di veicoli a quattro ruote presenteranno le loro più importanti novità e i loro esercizi di stile, che a seconda dell’impatto mediatico che subiranno potrebbero anche entrare in produzione. Fra tutte le nuove rappresentanti di questo settore noi abbiamo scelto le dieci novità più importanti.

    Non poteva di certo mancare una versione ancora più spinta e performante dell’Audi Q3, così durante questo Salone di Ginevra 2016 ci sarà anche lei l’Audi RS Q3. La RS Q3 è spinta dal famoso cinque cilindri Audi, che nel corso di questi anni è stato celebrato in molteplici occasioni. Il motore in questione è il 2.5 litri TFSI da 367 cavalli che garantisce una coppia massima, disponibile tra 1.625 e 5.550 giri, di 465 Nm. L’accelerazione di questo modello è assolutamente brutale, da 0-100 km/h ci vogliono appena 4,4 secondi, mentre la velocità massima è di 270 km/h. Il cambio è un S tronic a sette rapporti, quindi un automatico. La trazione è integrale permanente quattro e una frizione a lamelle ad azionamento idraulico a comando elettronico. L’arrivo sul mercato è nel terzo trimestre del 2016.

    Un modello innovativo per il marchio francese, a Ginevra verrà presentata la Citroen SpaceTourer un modello pratico, confortevole e perché no, cool. Questo importante novità di Citroen è stata sviluppata grazie alla nuova piattaforma modulare che deriva dall’EMP2, grazie alla quale sono garantiti anche dei consumi morigerati. Questo modello sarà disponibile in 3 versioni, delle quali quella “extra-large” può riuscire ad ospitare fino a 9 passeggeri. Questo veicolo è dotato di sportelloni laterali elettrici, attivabili senza utilizzo della chiave. All’interno non manca la praticità e il confort grazie ad un buon sistema di infotainment, a partire dalll’Head­up Display e la navigazione 3D con CITROËN Connect Nav, il Coffee Break Alert, l’Allarme Attenzione Conducente e l’Allerta di Rischio Collisione. Queste tecnologie hanno portato SpaceTourer ad ottenere le 5 stelle del protocollo EuroNCAP. Il motore di questo mezzo è il BlueHDi 150 S&S a cambio manuale a 6 marce.

    A Ginevra ci sarà il restyling della piccola francese, la DS3 una tra le più cool del mercato. Cambieranno alcuni tratti e avrà elementi stilistici in comune con il concept DS Divine 2020 e il risultato sarà un’auto con un aspetto migliore e sicuramente più dinamico. Non mancherà anche il motore più performante della gamma un 1.6 benzina da 207 cavalli. Gli altri motori benzina saranno 1.2 da 81, 108 e 128 cv e un 1.6 da 163 cavalli, i diesel invece monteranno un 1.6 BlueHDi da 99 e 118 cavalli.

    Debutta al Salone di Ginevra 2016 anche un modello inedito del Cavallino Rampante, stiamo parlando della Ferrari GTC4 Lusso. Si tratta di una vettura particolare che dispone di quattro posti con ruote posteriori sterzanti integrate con le quattro ruote motrici. Si tratta di una vettura di Maranello sfruttabile su ogni superficie, su ogni tipologia di strada, e grazie a questo particolare è un’auto che si adatta anche ad una clientela più giovanile. Il motore è un vero turbine, 690 cavalli di potenza massima a 8000 giri il motore 12 cilindri che offrono un’erogazione in continua ascesa. Il rapporto peso potenza è da record per la categoria, mentre la coppia massima è di 697 Nm a 5.750 giri/min con l’80% della coppia già disponibile a 1.750 giri/min. Tecnicamente il pezzo forte è il sistema di controllo 4RM-S (quattro ruote motrici e sterzanti), brevettato da Ferrari, che include a anche il controllo del differenziale elettronico (E-Diff) e dello smorzamento delle sospensioni (SCM-E).

    La Fiat Tipo tre volumi, la classica berlina o sedan, l’abbiamo già conosciuta ed apprezzata dalla fine dell’anno 2015, mentre al Salone di Ginevra 2016 verrà presentata la versione due volumi, quindi con le forme di una berlina compatta, il genere che meglio più piace agli italiani. La commercializzazione di questa Tipo dovrebbe rientrare nel corso di quest’anno, con più probabilità intorno all’Autunno. La sua forza come per la berlina, che ha già registrato seimila esemplari venduti, saranno i prezzi contenuti a fronte di una qualità più che ottima. Il 3 Marzo verrà quindi svelata la forma definitiva di questa vettura made in Fiat.

    La sua presenza non è scontata quanto dovrebbe, perché i rumors indicano che la presentazione ufficiale potrebbe avvenire durante una prossima occasione, ma la Maserati Levante sarebbe certamente un motivo valido per andare al Salone di Ginevra, dato che la SUV del Tridente si sta facendo attendere da moltissimo tempo. Le voci di corridoio ci indicano che la Levante riprenderà le forme intraviste sulla concept Kubang, mentre le motorizzazioni saranno di derivazione Quattroporte. Si parla di un V6 da 350 e 425 cavalli e di un possibile V8 da 560 cavalli senza escludere, ovviamente, anche delle alternative diesel da 250, 275 e 340 cavalli.

    Cambia la sigla ma non cambia la sostanza di questa magnifica due posti di Mercedes-Benz. Arriva al Salone di Ginevra 2016 e presto sul mercato italiano e non solo la Mercedes-Benz SLC, che sostituisce la vecchia denominazione SLK. Cambiano i paraurti, la mascherina, i far e il cofano motore, senza stravolgere però lo stile e l’anima di questa spettacolare vettura. I motori che sono stati introdotti inizialmente sono il 2.0 a benzina da 184 o 245 cavalli. In alternativa c’è la motorizzazione a gasolio, che è è il 2.2 da 204 cavalli. Successivamente è invece ipotizzabile l’introduzione del 3.0 V6 biturbo a benzina da 367 cavalli, la stessa unità che equipaggia la C450 AMG. Prezzi indicativi da 42.000 euro.

    Molto atteso alla rassegna elvetica del 2016 è il concept presentato da Opel, la Opel GT. Si tratta di un concetto che riprende il glorioso modello degli anni ’60 (1968). La Opel GT è un modello molto innovativo e dal design particolare, contraddistinto dall’assenza di molti particolari che oggi troveremmo su qualsiasi vettura, infatti non ci sono maniglie, specchietti retrovisori o tergicristalli. Parlando di meccanica è quella di una sportiva di razza: motore anteriore centrale e baricentro basso a garanzia di prestazioni dinamiche eccellenti. Il motore è derivato dal 3 cilindri turbocompresso già visto su altri modelli del Marchio Opel come ADAM, Corsa ed Astra ed eroga 145 cavalli con 205 Nm di coppia massima. La trazione è posteriore, posteriore che è dotato di differenziale meccanico autobloccante attraverso un cambio sequenziale a sei velocità, con palette al volante. Lo 0-100 è garantito in meno di 8 secondi mentre la velocità massima è di 215 km/h.

    Porsche 718 Cayman 3

    Da poco è tornata la sigla 718 a contraddistinguere un modello della casa di Stoccarda, così dopo la Boxster tocca anche alla Porsche Cayman che sarà presente al Salone di Ginevra. Il numero 718 fa tornare alla memoria un modello tanto caro a Porsche, la 718 che anche allora montava un motore 4 cilindri, esattamente come fanno le prossime Cayman e Boxster. Parlando quindi dei motori, questi saranno dei boxer con sovralimentazione turbo a quattro cilindri: il 2.0 litri avrà una potenza di 286 cavalli, ma potrebbero esserci anche un 2.0 litri con circa 330 e 360 cavalli e piccolo 1.6 litri da 220 cavalli.

    La Seat Ateca è il primo SUV o crossover nato col marchio spagnolo, ha un carattere forte grazie ad una linea compatta e ai richiami stilistici che rimandano chiaramente all’ultima generazione di Seat Leon. Questo nuovo modello sarà equipaggiato con una gamma di motorizzazioni composta da unità benzina e diesel. Tra i benzina ci sono il tre cilindri turbo 1.0 litro da 100 cavalli e il 1.4 litri turbo da 150 cavalli con sistema di disattivazione automatica dei cilindri. Parlando invece del diesel invece troviamo il 1.6 litri TDI da 110 cavalli e il 2.0 litri TDI da 150 e 184 cavalli. Tutte le unità motoristiche saranno garantite con cambio manuale a 6 marce, mentre i motori più potenti avranno a disposizione anche il cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti. La trazione sarà anteriore di serie, con l‘integrale 4Drive per i modelli più performanti.

    1585

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI