Le 14 strade più pericolose del mondo [FOTO]

Dalla Gran Bretagna arriva la mappa delle strade più pericolose al mondo

da , il

    Quali sono le strade più pericolose al mondo? Sono 14 arterie disseminate qua e là per il globo, tratti in cui le norme di sicurezza più elementari sono del tutto sconosciute. Ma non solo questione di guard-rail e segnaletica è, perché spesso l’inesperienza e l’incapacità degli automobilisti trasformano strade di per sé complesse da affrontare in vere e proprie trappole mortali.

    E’ un dato di fatto come la motorizzazione dei paesi ex-emergenti, abbia creato automobilisti inadatti: chi fino a ieri usava il risciò o il cavallo è passato direttamente all’automobile, con i danni conseguenti.

    Basti pensare a quello che è il traffico indiano e l’anarchia assoluta sulle strade. Un triste primato nella classifica delle 14 strade più pericolose al mondo lo detiene proprio l’Asia: Filippine, India, Cina, Taiwan, sono tutti paesi sulla lista nera stilata dagli inglesi di Driving Experience, che hanno mappato le criticità. Poi troviamo, a sorpresa, anche la Norvegia e l’Italia con la strada delle 52 gallerie sul Monte Pasubio, tra Veneto e Trentino: in realtà non è strada aperta al traffico veicolare, ma percorribile solo a piedi. Risale alla prima guerra mondiale ed era utilizzata per far arrivare i rifornimenti alle truppe.

    Tra le altre strade da non imboccare, vi segnaliamo: Transiberiana, Panamericana Alaska-Cile (più o meno 25 mila chilometri…), la N2 in Sud Africa, in Kenya la Nairobi-Naukuru, i tornanti del Trollstigen in Norvegia, la Federal Highway in Messico, la Commonwealth Avenue nelle Filippine, la James Dalton Highway in Alaska (700 km sterrati, senza una stazione di servizio né un’officina), la Br116 in Brasile, il passo di Zoji La in India, il tratto del Gualiong in Cina, la Taroko George Road a Taiwan, le gallerie del Pasubio in Italia. Ma in assoluto, non mettete piede in Bolivia, sulla North Yungas Road: miete tra le 200 e 300 vittime ogni anno.