Le 5 nuove citycar più attese del 2017, la classifica delle migliori

Qui le 5 citycar più attese del 2017, tra cui anche una a zero emissioni

da , il

    Oggi scopriamo la classifica delle migliori nuove citycar più attese del 2017. La categoria delle city car è una di quelle che resta più o meno costante nelle vendite nelle grandi città, poiché questa tipologia di vettura è adatta alle metropoli grazie alle dimensioni ridotte e risulta molto pratica quindi per coloro che devono spostarsi nei centri cittadini.

    In questo articolo andiamo a mostrarvi le 5 citycar più attese per il 2016 che sta per iniziare.

    Finalmente debutterà la nuova generazione della Kia Picanto, disponibile solamente a cinque porte e leggermente cresciuta rispetto alla versione attualmente a listino, arriverà verso la fine di aprile. Spazio anche per la nuova Hyundai i10, presentata allo scorso Salone di Parigi ed attesa nelle concessionarie per il primo trimestre 2017. Arriverà anche un restyling della Fiat Panda, la Karl Rocks ed il model year 2017 della Renault Zoe con autonomia più che raddoppiata. Scopriamole una ad una!

    Fiat Panda

    Per guadagnare tempo al lancio della nuova generazione (previsto per il 2018) la Panda si concede un aggiornamento alla gamma colorazione, ai disegni dei cerchi in lega ed alla dotazione. In particolare arrivano due nuove tinte per la carrozzeria, il “Rosso Amore” pastello ed il “Grigio Colosseo” metallizzato. Inedito il disegno dei cerchi in lega da 15 pollici di diametro che sarà differente a seconda dell’allestimento. Rinnovato anche lo stile dei copricerchi in plastica per le varianti dotate di cerchi in acciaio da 14 pollici.

    Invariato invece il listino motorizzazioni, che continuerà ad offrire il 12 da 69 cavalli ed il 0.9 twinair da 85 per quanto riguarda i benzina, il 1.3 multijet da 95 cavalli a gasolio, il 1.2 da 69 cavalli a doppia alimentazione benzina/gpl ed il 0.9 twinair da 80 cavalli a metano.

    Le maggiori novità le troveremo dentro, dove arriva il sistema di infotainment UConnect dotato di schermo touchscreen e connessione agli smartphone di ultima generazione. Rinnovata anche la grafica del quadro strumenti, mentre arriveranno dei nuovi materiali per i rivestimenti di sedili e pannelli porta.

    Hyundai i10

    Vista allo scorso Salone di Parigi 2016, Hyundai i10 si è sottoposta ad un restyling che ne ha migliorato i contenuti aggiungendo un nuovo sistema di infotainment dotato di mirror screen per gli smartphone più moderni, grazie alle applicazioni Apple CarPlay ed Android Auto, nello schermo touchscreen da 7 pollici collocato a centro plancia.

    Per allinearsi alla concorrenza sono arrivati anche nuovi dispositivi di sicurezza attiva. Fa il suo debutto la telecamera frontale abbinata al Front Collision Warning System ed al Lane Departure Warning System (quest’ultimo attivo a partire da 60 km/h).

    Rinnovato il disegno dei paraurti con nuove luci diurne a LED nel frontale e nuovi retronebbia al posteriore, entrambi di forma circolare. Sempre davanti arriva la nuova Cascading Grille introdotta su altri modelli Hyundai.

    Invariata la meccanica che continuerà a contare sulle due unità a benzina (1.0 da 66 cv ed 1.2 da 87 cv) e da quella a doppia alimentazione benzina/gpl (1.0 da 67 cv). Arriverà nei primi tre mesi dell’anno.

    Kia Picanto

    Kia Picanto 2017 teaser

    Con il nuovo anno arrivano novità importanti per il Costruttore coreano che farà debuttare la nuova generazione della Kia Picanto. Le maggiori differenze le vedremo nella parte anteriore che andrà ad allinearsi all’attuale family-feeling della Casa. Ritroveremo quindi il tiger-nose che rende facili da distinguere i frontali delle Kia. Dalle foto spia che circolano sul web si può supporre un aumento delle dimensioni, soprattutto per quanto riguarda la parte posteriore. Aumenterà sensibilmente quindi lo spazio a bordo, sia per gli occupanti che per i bagagli. Ancora nessuna informazione per quanto riguarda la meccanica e la dotazione.

    Opel Karl Rocks

    Anch’essa svelata alla kermesse francese, l’Opel Karl Rocks si riconosce dalla variante standard per le protezioni in plastica grezza lungo passaruota e parte bassa della carrozzeria. Inoltre l’altezza da terra è stata aumentata di 18 millimetri per togliere patemi quando ci si avventura fuori dalle strade asfaltate. Rimane la conformazione 5 porte con 5 posti ed un abitacolo spazioso nonostante le ridotte dimensioni esterne. La dotazione di serie comprende i cerchi in lega bicolore da 15 pollici di diametro e le comode barre sul tetto. Specifici anche i rivestimenti dell’abitacolo, con i sedili realizzati in tessuto “Favo”, così denominato per la sua trama a nido d’ape. Tanta la tecnologia a bordo con un sistema di infotainment di ultima generazione.

    Renault Zoe

    Tanta attesa infine per Renault Zoe, che con il model year 2017 riceve un pacco batterie maggiorato. La Zoe ha un motore da 88 cavalli che garantisce prestazioni di tutto rispetto, però ha sempre peccato in percorrenza: la Casa infatti dichiara un’autonomia massima di 240 km anche se realmente si tratta di 170 km con clima mite e 115 km con temperature invernali. Questo con il pacco batterie da 22 kWh, l’elettrica d’Oltralpe si rende ora più interessante grazie ad un’autonomia di 400 km garantita dal nuovo pacco batterie da 41 kWh. Prezzi a partire da 25.000 euro con la formula di noleggio delle batterie e 33.000 nell’opzione di acquisto anche delle batterie.