Le 5 strade più famose di New York, la classifica [FOTO]

Quali sono le strade più famose di New York? Ecco la classifica delle 5 vie più famose della Grande Mela

da , il

    La Grande Mela, New York. A migliaia di chilometri di distanza dal nostro Paese sorge quella che è definita “la città che non dorme mai”. Milioni di abitanti, una megalopoli la cui traccia è visibile nitidamente, di notte, dalla ISS (International Space Station), e che si divide in cinque quartieri giganti (si, ognuno di essi è paragonabile quasi ad una città). Avete idea di quante strade possano esserci a New York, nel suo reticolato urbanistico fatto da Avenue e Street? Migliaia! Noi, oggi, vogliamo stilare la classifica delle 5 strade più importanti e famose di New York, quelle strade che è impossibile non sentir nominare almeno una volta nella propria vita, in qualsiasi contesto. Potreste già immaginarle? Noi intanto, partiamo con la classifica!

    Al primo posto, senza la minima ombra di dubbio, abbiamo deciso di posizionare Wall Street. Centro economico della città, del paese e potremmo dire anche del mondo, a Wall Street è presente la borsa di New York, in un edificio contrassegnato da una gigantesca bandiera americana. Il suo nome deriva dal fatto che i coloni eressero un muro, in quella zona, per proteggersi dagli attacchi delle tribù. In quanti film e telegiornali avete sentito parlare di Wall Street? Quante volte avete visto l’immagine della statua, raffigurante un toro, posta proprio su questa strada? Se solo pensiamo alla recente produzione cinematografica “The Wolf of Wall Street”……

    broadway cartello

    Il secondo posto in classifica spetta alla “via dei teatri”, Broadway. Tradotto letteralmente significa semplicemente “via larga” ed attraversa il quartiere di Manhattan per tutta la sua lunghezza, ma non si ferma qui: oltrepassa addirittura i confini della città e diventa una strada nazionale, la New York-Albany Post Road. Lungo il tratto Newyorkese la strada è costellata di teatri che offrono una gran varietà di musical di successo, che oltre ad attirare turisti e visitatori da ogni angolo del pianeta, sono considerati anche la massima aspirazione artistica per molti ballerini e cantanti. Percorrendo Broadway non si trovano solo teatri, ma anche costruzioni di grandissimo interesse architettonico, come il Flatiron Building (in realtà il suo vero nome è Fuller Building, ma tutti lo conoscono come Flatiron, “ferro da stiro”). Un richiamo a questa strada lo troviamo, ad esempio, nel singolo di Cesare Cremonini “La nuova stella di Broadway”.

    ponte di brooklyn dallalto

    Ultimo posto del nostro podio e ci spostiamo da un lato all’altro dell’isolotto di Manhattan, per incontrare, o forse è meglio dire per viaggiare sul ponte di Brooklyn. Questo ponte è uno dei simboli di New York, una di quelle immagini che ci vengono in mente in risposta all’esortazione “pensa alla città di New York”. La sua costruzione fu ultimata nel 1883 ed è stato il primo ponte al mondo costruito in acciaio, con una struttura portante immersa in piloni di granito, e grazie a sei corsie (tre per senso di marcia) collega il quartiere di Manhattan a quello di Brooklyn passando sopra al fiume East River. Tutti noi, scavando nella memoria, possiamo ricordare le gomme da masticare Brooklyn, insolitamente lunghe e piatte rispetto ai normali chewingum: questo tributo al ponte americano ha contribuito alla crescita della sua fama in tutto il mondo.

    times square cartelloni

    Passiamo oltre ed arriviamo alla quarta posizione. Una strada, o meglio una piazza, che ritroviamo in film, cartelloni pubblicitari, poster, immagini d’autore: Times Square. La sua particolarità è l’altissima concentrazione di cartelloni pubblicitari, display praticamente grandi quanto palazzi che offrono le pubblicità più varie e disparate. Si trova all’incrocio tra Broadway e la Seventh Avenue ed è tra le piazze più affollate della città. Times Square è legata anche ad un’usanza risalente al 1907, quando per la prima volta una sfera gigante fu fatta cadere in occasione del Capodanno: da allora ogni 31 Dicembre questa sfera viene fatta scendere, durante gli ultimi dieci secondi dell’anno in corso, lungo un’asta posta sull’edificio One Times Square (ex sede di uno dei giornali più famosi al mondo, il New York Times). L’evento è trasmesso su molti canali televisivi e raduna migliaia di americani e turisti, pronti ad inaugurare l’anno nuovo festeggiando proprio a Times Square.

    fifth avenue empire state building

    Siamo giunti all’ultimo posto della nostra Top5 sulle strade più famose di New York. Siamo passati da una strada di interesse economico-finanziario ad una di interessa artistico-culturale, da un ponte famoso in tutto il mondo e simbolo della civiltà americana ad una piazza che racchiude in “pochi metri quadrati” l’estro americano….fino ad accontentare gli amanti dello shopping. Si, avete capito bene, lo shopping: anche se all’ultimo posto della nostra classifica non potevamo non dare visibilità alla Fifth Avenue, la “strada mondiale dello shopping”. La Quinta Strada è anch’essa nel quartiere di Manhattan, ha origine al Washington Square Park, si estende fino alla 142a Strada presso l’Harlem River ed è la strada di demarcazione tra l’ “East” ed il “West”: oltrepassandola le Street passano dalla denominazione East alla West, o viceversa in base al senso di marcia. La Fifth Avenue è conosciuta in tutto il mondo perchè è sede di alcune tra le catene di negozi più importanti al mondo, grandi firme come Tiffany, Cartier e Bulgari hanno un proprio store lungo questa strada (addirittura la Apple ha uno negozio sotterraneo al quale si accede passando per un cubo di vetro. Ma camminando tra i negozi adatti ad una clientela particolarmente benestante ci si imbatte in simboli di New York come l’Empire State Building, il Rockfeller Center ed il museo Guggenheim. Insomma vale davvero la pena fare una bella camminata, ma se siete degli shopaholic state attenti alla carta di credito…..