NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Le auto più belle al Salone di Ginevra 2014, la nostra classifica [FOTO]

Le auto più belle al Salone di Ginevra 2014, la nostra classifica [FOTO]

Ci sono davvero novità per tutti i gusti all'84esimo Salone di Ginevra, edizione 2014

da in Auto 2014, Auto nuove, Auto sportive, Classifiche auto, Salone auto, Salone di Ginevra 2017
Ultimo aggiornamento:
    Alfa Romeo 4c Spider al Salone di Ginevra 2014

    Ci sono davvero novità per tutti i gusti all’84esimo Salone di Ginevra, edizione 2014. Si è spaziato dalle piccole, come ad esempio le nuove francesine Twingo, 108 e C1, fino ad arrivare alle supercar più aggressive (Lamborghini Huracan e Mclaren S650 in primis). Tra questi due estremi ci sono state davvero tante anteprime, aggiornamenti, restyling e novità davvero, possiamo ripeterlo, per tutti i gusti. Ovviamente, al di là dell’interesse commerciale di alcune auto, quelle che affascinano di più il pubblico di appassionati e non sono quelle che universalmente potremmo definire come le “più belle”. Alla Guida ha deciso, così, di stilare la sua classifica delle vetture più belle ed emozionanti del Salone di Ginevra 2014. Scopriamole insieme!

    5 – Mercedes Classe S Coupé

    Le Mercedes in generale, ma la Classe S in particolare sono davvero un classico senza tempo. Signorile, elegante, aggressiva…ci sono davvero tanti aggettivi per descrivere la nuova Mercedes Classe S Coupé, presentata a Ginevra in anteprima mondiale. Chiamata a mandare in pensione la vecchia CL, si propone con uno stile che deriva da quello dell’ammiraglia della Stella, ma a cui aggiunge una dose di grinta in più, che le fa guadagnare di diritto l’appellativo di coupé. Il frontale ricalca i più recenti stilemi del family feeling della casa, ma nasconde una preziosa sorpresa. Tra gli optional si potrà scegliere un faro con 47 Swarovsky incastonati per riflettere come nessun’altra la luce dei proiettori. Non basta a stupirvi? Possiamo citare, allora, il Magic Body Control. Di cosa si tratta? Normalmente, per via della forza centrifuga, in curva la vettura si carica all’esterno. Per compensare questo eggetto il Magic Body Control, grazie alla presenza di cilindri idraulici sugli ammortizzatori, interviene non solo a contrastare queste forze, mantenendo l’assetto piatto, ma addirittura “piegando” il corpo vettura verso l’interno, come farebbe un motociclista.

    4 – Lamborghini Huracan

    Lo stile, più estremo e moderno di quello del modello che va a sostituire, ricalca il family feeling degli altri modelli recenti della casa, Aventador in primis. La vista frontale della nuova Lamborghini Huracan riesce ad infondere un’aggressività davvero unica, sia grazie al taglio dei nuovi fanali (con geometria interna a LED moderna e complessa), sia per le ampie prese d’aria e le forme spigolose dello scudo paraurti. Il motore deriva da quello della Gallardo, ma è stato rivisto per essere ancora più performante. Si tratta del V10 da 5.2 litri che, al posto dei vecchi 560 cavalli, riesce a toccare quota 610 CV ad 8.250 giri al minuto, con una coppia di 560 Nm a 6.500 giri al minuto. Grazie al peso contenuto di 1.422 kg, le prestazioni sono veramente notevoli: l’accelerazione da 0 a 100 km/h è coperta in soli 3,2 secondi, mentre lo 0-200 km/h viene bruciato in soli 9,9 secondi. Il cambio è un doppia frizione sequenziale con palette al volante, che trasferisce la potenza al sistema di trazione integrale. Di serie ci sono anche i freni carboceramici.

    3 – Ferrari California T

    Al Salone di Ginevra si è rinnovata anche la Ferrari California che, anche se apparentemente non cambia tantissimo, propone davvero tante interessanti novità. La nuova California T cambia i gruppi ottici, vagamente ispirati alla F12 Berlinetta nella parte superiore e sagomati per seguire le linee morbide del passaruota. La calandra si allarga notevolmente rispetto al passato e diventa più geometrica nei suo tratti trapezoidali.

    Novità anche per il tetto rigido retrattile: volendo lo si può avere in una tinta a contrasto con la carrozzeria. La T sta per turbo. Motore otto cilindri a V sovralimentato con due turbocompressori, 3.8 litri di cilindrata capace di 560 CV a 7500 giri/min e di 755 Nm a 4750 giri/min di coppia.

    2 – Maserati Alfieri

    Maserati ha festeggiato il suo centenario proprio in occasione del Salone di Ginevra 2014 e per farlo nel migliore dei modi ha proposto al pubblico un concept del tutto nuovo che prefigura nello stile la futura generazione della GranTurismo. Si tratta della Maserati Alfieri Concept, una concept car coupé 2+2 che poggia su cerchi dal diametro differenziato, 20 pollici quelli anteriori, 21 i posteriori. Sotto il vestito c’è il telaio della GranTurismo MC Stradale accorciato. Anche il motore deriva dalla GranTurismo: otto cilindri a V aspirato, 4.7 litri di cilindrata e 460 cavalli, oltre a 520 Nm di coppia massima. La trasmissione ha uno schema transaxle, con cambio elettroattuato sei marce in blocco con il differenziale al posteriore.

    1 – Alfa Romeo 4C Spider

    Con lei l’Alfa Romeo vuole tornare alle sue origini. Dimostrare a tutti che il Cuore Sportivo non si è spento e che dal Biscione sono ancora capaci di sfornare auto appassionanti e capaci di emozionare, proprio come un tempo. L’affascinante Alfa Romeo 4C perde letteralmente la testa e si presenta in un’inedita variante Spider al Salone di Ginevra 2014. Il frontale avrà un nuovo sguardo, regalato dai nuovi gruppi ottici carenati, che saranno disponibili come optional in alternativa a quelli della coupé. La versione per Ginevra si fa ammirare nella colorazione Bianco Lucido Tristrato che sottolinea alla perfezione le forme scolpite della due posti. Essendo un colore chiaro, spiccano molto bene il copri roll-bar specifico in carbonio e l’anello parabrezza in carbonio. Ma le novità estetiche non sono ancora finite: i più esperti avranno notato i nuovi cerchi in lega a diametro differenziato (18″ all’anteriore e 19″ al posteriore), calzati su pneumatici Pirelli di generose dimensioni. Che dire? Semplicemente bellissima.

    1020

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto nuoveAuto sportiveClassifiche autoSalone autoSalone di Ginevra 2017
    PIÙ POPOLARI