Le novità Citroen al Motor Show di Bologna 2017

Al Motor Show di Bologna 2017 il brand francese Citroen mette sotto i riflettori la Nuova C3 assieme alle varianti AirCross e WRC, spazio anche alla E-Mehari

da , il

    Al Motor Show di Bologna 2017, dal 2 al 10 Dicembre, i francesi di Citroen espongono novità al pubblico con tre prodotti quasi unici nel loro genere: in breve parliamo della Nuova Citroen C3, vincitrice dell’ambito premio Auto Europa 2018, affiancata dalla sua “sorella maggiore” nonché la Nuova C3 AirCross che va a prendere il posto della monovolume compatta C3 Picasso. “Madrina” dello stand e colei che attirerà la maggior parte del pubblico, la Citroen C3 WRC, la prima World Rally Car di Citroën basata su una carrozzeria a cinque porte. Chiude l’area espositiva, non certo per ordine di importanza, l’elettrica Citroen E-Mehari: un omaggio ad uno dei modelli più significativi del marchio d’Oltralpe.

    Citroen C3 AirCross

    In mostra al Motor Show di Bologna 2017 una delle ultime novità di Casa Citroen, parliamo del monovolume compatto C3 AirCross che riprende in tutto i canoni stilistici lanciati in occasione della nuova generazione di Citroen C3.

    Definire Citroën C3 Aircross come un SUV compatto è abbastanza azzardato come termine ma i francesi lo hanno ideato con questa concezione, oltre che essere un’auto piena di tecnologia utile, una vettura moderna con ampia abitabilità, maneggevole nel traffico cittadino, versatile e personalizzabile nello stile. Mostrarsi al Motor Show di Bologna è un trampolino di lancio anche per dire: “Hey, anche io ci sono in lista per l’importante premio di Car Of The Year 2018! Scopritemi.”

    Si differenzia dai “normali” monovolume e si avvicina al concetto di SUV compatto per via dell’altezza dal suolo rialzata, così come la posizione di guida, protezioni anteriori e posteriori con effetto alluminio, ruote di grandi dimensioni e passaruota con profili in evidenza.

    Citroen C3

    Lo stand del Salone di Bologna 2017 è dedicato a lei, la “reginetta” Citroën C3 che in Italia ha decretato un grandissimo successo di vendite sbaragliando la concorrenza in un tempo brevissimo, tanto che è tra le “straniere” più amate dagli italiani. Oltre al grande successo di vendite, la Nuova C3 ha conquistato ben oltre 25 premi, tra gli ultimi c’è da segnalare il riconoscimento italiano di “Auto Europa 2018” ricevuto da parte della U.I.G.A., l’Associazione che riunisce i giornalisti italiani dell’automotive.

    Dire che la Nuova C3 sia un’auto unica nel suo genere lo si rintraccia anche nel fatto che ha una sfilza quasi infinita di personalizzazioni, un carattere giovane ed al passo con i tempi, un’auto che strizza l’occhio anche ai giovani.

    Uno degli elementi chiave della Nuova C3 è la ConnectedCAM Citroën™: una telecamera HD grandangolare, connessa, perfettamente integrata, che permette di catturare in immagini o video gli istanti di vita che si vogliono poi condividere sui social network, o semplicemente tenere come ricordo.

    Citroen C3 WRC

    Arriviamo alla Madrina d’eccezione dello stand: la Citroen C3 WRC. Dopo aver dominato per tre anni il Mondiale Turismo (WTCC) con tre titoli ‘Costruttori’, Citroën è tornata ufficialmente nel Mondiale Rally quest’anno con la Citroën C3 WRC, con cui l’equipaggio composto da Kris Meeke e Paul Nagle ha vinto in Messico ed in Catalogna. A caratterizzarla e renderla idonea alla competizione WRC ci pensano le dovute modifiche aerodinamiche, l’aumento della larghezza, le sospensioni e la trasmissione che diventa integrale con il ritorno del differenziale centrale a gestione idraulica.

    Citroen E-Mehari

    Chiudiamo lo spazio dedicato allo stand di Citroen con la E-Mehari. L’iconica vettura che omaggia la mitica Méhari del 1968 si presenta ora come una cabriolet quattro posti con uno stile moderno, unico e divertente e… 100% elettrica. Le batterie ai polimeri di litio permettono alla E-Mehari di raggiungere una velocità massima di 110 chilometri all’ora e consentire un’autonomia di 200 chilometri. Una ricarica completa avviene in 8 ore a 16 A o in 13 ore se collegate alle prese domestiche da 10 A.