Le preferenze sessuali contano, se guidi!

Le preferenze sessuali contano, se guidi!
da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    La sentenza del Tar: «L’omosessualità non rientra nella categoria di malattia psichica». Il ministero dei Trasporti dovrà pagare le spese processuali.

    E’ una notizia decisamente curiosa, tratta da Haisentito? ed è la conclusione di quanto accaduto a un giovane a Catania. Un giovane commerciante a giugno si era visto mettere in dubbio la capacità di guidare dalla Motorizzazione civile con la motivazione che fosse omosessuale.

    La cosa che più stupisce, però, è che la segnalazione veniva dell’ospedale militare di Agusta, secondo i cui medici il giovane alla visita di leva, confessando di essere gay, era risultato non in possesso dei requisiti psicofisici richiesti per la patente. Da lì è nata una richiesta di revisione e conseguentemente la sospensione da parte del Tar, in attesa di giudizio. Giudizio che però ha condannato il ministero dei Trasporti al pagamento delle spese processuali. Ancora da concludersi il processo per il risarcimento di 500.000 euro di danni richiesto al ministero dei Trasporti e a quello della Difesa.

    La cosa curiosa è stata il dibattimento: gli avvocati del ministero dei Trasporti sostenevano che la revisione fosse stata chiesata «non in considerazione del semplice accertamento dell’omosessualità, ma per le situazioni cliniche di sofferenza psichica». Per
    i giudici ha fatto testo invece la relazione del servizio di psicologia dell’Asl 3, secondo la quale «buone e integre appaiono le funzioni cognitive e la capacità di relazionarsi» del ragazzo. Il Tar nella sentenza dichiara che «nel diario clinico dell’ospedale militare di Augusta si legge “all’esame psichico non turbe del pensiero e della percezione, diagnosi disturbo dell’identità sessuale”».

    Sembra assurdo che i gusti sessuali possano mettere in discussione la guida, ma quel che è successo a Catania, lo smentisce.

    In foto potete vedere qual’è l’Auto icona Gay del 2006: Mini Cabrio!

    311

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI