NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Lexus LC 500 2017: caratteristiche, dimensioni e motori [FOTO]

Lexus LC 500 2017: caratteristiche, dimensioni e motori [FOTO]

Da concept a prodotto di serie cambiando pochissimi dettagli. Si attende il lancio sul mercato

da in Auto 2017, Auto Ibride, Auto nuove, Auto sportive, Coupè, Lexus
Ultimo aggiornamento: Lunedì 06/02/2017 11:54

    All New Lexus LC 500 Word Debut

    Lexus LC 500, dopo aver debuttato al Salone di Detroit lo scorso anno è sbarcata anche in Europa e si è presentata al pubblico in occasione dell’appuntamento di Ginevra. La coupé nipponica nasce dal concept LF-LC e si evolve per avvicinarsi alla produzione in serie, con forme assolutamente accattivanti, plastiche, sportive e sinuose. Si confermano i tratti tipici del design Lexus, gli spigoli al posteriore, i fari elaborati, la griglia a clessidra, ma nel complesso c’è un modello fortemente emozionale, capace di rivaleggiare con la concorrenza.

    Le dimensioni collocano Lexus LC 500 tra le coupé di segmento D, Bmw M4 per avere un riferimento di massima: lunga 4 metri e 76 centimetri, la LC 500 è larga 192 centimetri e alta 134, con un passo di 2 metri e 87. C’è un importante campo sul quale hanno lavorato i tecnici, il contenimento del peso e l’accentramento delle masse. Lexus LC 500 avrà, a richiesta, il tetto in fibra di carbonio, mentre altri accorgimenti hanno riguardato il fondo del bagagliaio (in composito), le maniglie in alluminio con struttura in fibra di carbonio, l’adozione di elementi delle sospensioni forgiati in alluminio, così come i cerchi da 21 pollici sono realizzati nella stessa tecnica produttiva e alternativi ai “classici” 20 pollici. Il bilanciamento dei pesi ha consentito di ottenere un equilibrio pressoché perfetto, con il 52% delle masse all’avantreno e il 48% al retrotreno. Anche il posizionamento dei sedili, all’interno, ha seguito la linea guida dell’ottimizzazione delle masse. Il guidatore si trova quanto più vicino possibile al centro di gravità del veicolo e i sedili sono notevolmente più in basso del tunnel centrale, senza che ciò pregiudichi l’ergonomia di guida. Plancia diversa dalle ultime soluzioni Lexus, almeno quelle delle berline e coupé sportive: l’ambiente è ricco, rivestito di materiali pregiati (pelle, Alcantara) e al tempo stesso conserva tocchi di sportività, nella strumentazione e nei materiali delle leve del cambio, realizzati in magnesio. Per esaltare, infine, il sound del motore V8 aspirato, il Sound Generator amplifica le note cupe del plurifrazionato per regalare una sonorità più intensa a bordo.

    Lexus LC500 motori

    La grande novità, design coinvolgente a parte, è l’adozione del pianale Global Architecture Luxury, che costituirà la base per tutti i modelli del marchio con motore anteriore e trazione posteriore. A spingere Lexus LC 500 c’è un motore aspirato V8 da 5 litri, capace di erogare 473 cavalli e 523 Nm di coppia massima, buoni per staccare uno zero-cento inferiore ai 4″5. E’ l’unico dato prestazionale svelato dalla casa nipponica. Novità anche sul fronte della trasmissione, con il lancio del cambio automatico 10 marce, ribattezzato Multi Stage Hybrid System sulla versione ibrida LC 500h, che abbina un motore termico V6 3.5 litri, dai condotti di aspirazione modificati, con diametro ridotto per avvantaggiare l’efficienza, attraverso una velocizzazione dei flussi in camera di combustione. La trasmissione 10 marce opera in tutto e per tutto come un automatico, senza tuttavia il fastidioso effetto “slittamento” dei CVT classici. Il cambio 10 marce ottimizza l’erogazione del sistema ibrido a qualsiasi numero di giri e l’adozione di 2 rapporti in più rispetto all’automatico 8 marce – rispetto al quale ha dimensioni e peso equiparabili – ha permesso di ridurre il “salto” nel passaggio tra seconda e terza, nonché di adottare un rapporto finale che assicura alle velocità di crociera elevate un basso numero di giri motore, vantaggioso per il comfort di marcia e i consumi. L’automatico può essere utilizzato anche in versione “manuale”, con la selezione dei rapporti virtuali dalle palette dietro al volante. Molto più interessante, però, è la capacità di apprendimento del AI SHIFT, ovvero, una logica di funzionamento che adegua le cambiate a quello che è lo stile di guida registrato nel tempo, una personalizzazione della trasmissione che va oltre i parametri classici della velocità e della quantità di acceleratore utilizzata. Lexus LC 500h sarà anche la prima Lexus a utilizzare batterie agli ioni di litio, anziché un pacco al nichel-metallo idruro, posizionata tra i sedili posteriori e disposta sotto al tunnel centrale. Oltre a essere più leggera è anche il 20% più piccola dei pacchi batteria Ni-Mh.

    770

    ARTICOLI CORRELATI