Lotus Elise Cup 260: scheda tecnica e prestazioni dell’edizione limitata [FOTO]

Verrà prodotta in soli 30 esemplari. La Lotus Elise Cup 260 deriva strettamente dalla Elise Race 250, leggerissima e dal grande carico aerodinamico

da , il

    Lotus Elise Cup 260: scheda tecnica e prestazioni dell’edizione limitata [FOTO]

    Un’altra variazione sul tema della Elise, questa ancora più spinta: è la Lotus Elise Cup 260, strettamente derivata dalla Elise Race 250 da competizione. Questa vettura arriva in un momento molto importante per la Lotus, poche settimane dopo il completamento dell’acquisizione da parte del colosso cinese Geely (proprietario anche della Volvo); siamo anche a pochi mesi dal 70° anniversario della prima costruzione di un’auto da corsa da parte del fondatore Colin Chapman (l’azienda venne invece fondata nel 1952). La Lotus Elise Cup 260 è la Lotus stradale più estrema mai costruita. E’ anche una serie speciale, una edizione limitata in soli 30 esemplari per tutto il mondo. Sono stati diffusi i prezzi solo per Regno Unito, Germania e Francia: rispettivamente 59.500 sterline, 76.000 e 76.640 euro.

    LOTUS ELISE CUP 260, QUASI UN’AUTO DA CORSA

    Lotus Elise Cup 260

    Le caratteristiche tecniche della Lotus Elise Cup 260 sono quelle di un’auto da corsa o quasi. Cominciando dal pacchetto aerodinamico, capace di generare 180 Kg di carico alla velocità massima di 243 Km/h. L’elemento più vistoso è l’enorme alettone posteriore, associato allo splitter anteriore in fibra di carbonio e i nuovi sfoghi per l’aria ai passaruota.

    Lotus Elise Cup 260

    Trattandosi di Lotus, la leggerezza è primaria: infatti la Lotus Elise Cup 260 ha un peso a secco di soli 862 Kg (902 in ordine di marcia senza conducente). Ciò consente al motore a quattro cilindri 1.8 sovralimentato con compressore volumetrico da 250 cavalli e 255 Nm di coppia massima di accelerare da 0 a 100 Km/h in 4,2 secondi. Filtro d’aria performance, come quello della Elise Race.

    Lotus Elise Cup 260

    Per quanto riguarda gli interni, i rivestimenti sono in Alcantara con cuciture a contrasto rosse o gialle. Sedili sportivi in fibra di carbonio. Optional il tetto rigido in carbonio e il climatizzatore. Clive Chapman, figlio di Colin e direttore del Classic Team Lotus, ha commentato: “Ogni singola auto sportiva costruita dalla Lotus oggi conserva il vero spirito della Lotus, creato da mio padre quasi 70 anni fa. Sono molto orgoglioso, i suoi successi sono riconosciuti e celebrati da questa iconica versione della Elise“.