Motor Show Bologna 2016

Lotus Elite al Salone di Parigi 2010

Lotus Elite al Salone di Parigi 2010

La casa automobilistica britannica Lotus ha mostrato le prime immagini della nuova coupé Elite, una Gran Turismo 2+2 che verrà commercializzata soltanto dalla primavera del 2014

da in Anteprima auto, Coupè, Lotus, Salone di Parigi 2016, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    L’ha annunciata ieri, la casa automobilistica britannica, rispolverando un nome che affonda le proprie radici nella storia del marchio: Lotus Elite è una di quelle sportive che – a detta dello stesso fabbricante – appartengono ad un capitolo nuovo. Tradotto in soldoni, determinati valori rimangono saldi (la leggerezza), altri sono luccicanti e moderni (stile inedito). La manifestazione del Salone di Parigi terrà a battesimo questa coupé sportiva, sebbene la commercializzazione ufficiale sia già stata programmata per la primavera del 2014. Facendo qualche calcolo, mancano oltre tre anni all’arrivo sul mercato: tutto il tempo di abituarsi a questa nuova Lotus.


    Secondo la stessa casa automobilistica, la nuova Lotus Elite è un concentrato di compromessi sopiti dal giusto mezzo: leggera, pesa, infatti, 1.650 chilogrammi, ma solida, spaziosa, ma compatta, potente, ma onesta con l’ambiente (e con il portafoglio: per quanto un propulsore di tale genere possa fare). Viene equipaggiata con un motore 5,0 V10 d’origine Toyota, che eroga 620 cavalli e 720 Nm di coppia massima. È una Gran Turismo davvero contenuta, nelle misure: raggiunge 460 centimetri di lunghezza, 190 centimetri di larghezza e 132 centimetri di altezza.

    Affiancherà la nuova Lotus Evora S e la nuova Lotus Evora IPS alla kermesse francese.

    La sportiva della casa di Colin Chapman ha una configurazione 2+2 e, perciò, ha la capacità di accogliere quattro occupanti nell’abitacolo (quanto comodamente, non so). Il costruttore di Hethel ha fatto seguire alcune dichiarazioni alla diffusione delle immagini ufficiali: la coupé sportiva Lotus Elite sarebbe il frutto di mesi di studio, per raggiungere una determinata dose di leggerezza (uno dei capisaldi della dottrina del fondatore dell’azienda britannica), una selezionata sportività ed un ricercato tasso di comfort, che, probabilmente, non è, oggi, riservato anche alle altre sportive della gamma Lotus. Costerà, pare, oltre 140.000 euro ed arriverà anche con propulsione ibrida e dispositivo KERS.

    346

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoCoupèLotusSalone di Parigi 2016Supercar

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI