Lotus produrrà i propri motori autonomamente

Lotus produrrà i propri motori autonomamente

Lotus ha deciso che svilupperà i propri motori autonomamente

da in Lotus, Mondo auto, Motori auto
Ultimo aggiornamento:

    motori lotus elan

    Lotus ha deciso che svilupperà autonomamente i propri motori V6 e V8. Saranno i fondi destinati alla Lotus Elan, vettura che non si fara più, a finanziare i nuovi propulsori modulari. Fra questi ci sarebbe anche un nuovo motore 4 cilindri. Il lavoro sul V8 è iniziato lo scorso anno, il primo prototipo arriverà a luglio, si parla di una potenza di 550/570 CV.

    Dal nuovo motore potrebbe derivare anche il nuovo L4: se tutto dovesse andare bene, Lotus potrebbe anche lasciare Toyota. La scelta di sviluppare in proprio dei nuovi motori è stata presa dopo aver sentito che i clienti vorrebbero che la casa automobilistica abbandonasse i propulsori Toyota a vantaggio di prodotti più esclusivi.

    Il punto di forza della nuova gamma sarà nella modularità costruttiva: la nuova gamma Lotus sarà infatti tutta basata su una piattaforma in alluminio leggera, che dovrebbe pesare 150 kg.

    Tutti i modelli inoltre avranno oltre il 50% dei componenti in comune.

    204

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LotusMondo autoMotori auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI