Luca Cordero di Montezemolo: a breve solo Alfa 149 e Fiat 500 Cabrio

La crisi dell'auto c'è tutta e non vederla sarebbe da stolti, ne sa qualcosa anche Luca Cordero di Montezemolo che se pensa al Gruppo Fiat preannuncia poche novità ma se la mente va a Ferrari il cammino e più roseo ma l'anno prossimo?

da , il

    Luca Cordero di Montezemolo e Sergio Marchionne

    Anche Luca Cordero di Montezemolo perde l’ottimismo di fronte a questa incessante crisi dell’auto, lo dimostra la dichiarazione che il numero Uno di Fiat e Ferrari ha rilasciato durante lo scambio di auguri in azienda.

    “La crisi è così forte che puoi fare l’auto più bella del mondo, ma se non te la comprano … Stiamo quindi per decidere per il prossimo anno di non lanciare alcune auto nuove che sono già pronte, ma che forse meritano di essere presentate in momenti migliori. Di certo, però, presenteremo la Fiat 500 Cabrio (nella foto a sinistra, la nostra ricostruzione) e l’Alfa Romeo 149“.

    Eppure, crisi o non crisi, secondo Montezemolo l’anno che sta per terminare è stato il migliore per FerrariNon prevediamo tagli. Nello scenario peggiore, al massimo potremmo pensare al blocco del turnover a fine 2009″. Intervento di fine anno con i dirigenti del Gruppo Fiat anche per l’amministratore delegato, Sergio Marchionne.

    Ma tanto ottimismo si smorza di colpo quando si pensa al prossimo anno ipotizzato dal manager di Fiat il più difficile in assoluto per tutte le ripercussioni che avrà nel mondo dell’auto ed in questo c’è la stessa preoccupazione per il mondo del lavoro che in questo ambito conta 12 milioni di lavoratori nella sola Europa se si conta anche l’indotto è la crisi è mondiale ma all’Europa tocca il difficile compito di fronteggiarla al meglio.