by

Lutto nella Formula Uno, è morto Clay Regazzoni

Venerdì 15/12/2006 da Giuliano in Ferrari

    Oggi la notizia della morte di Clay Regazzoni

    Il mondo dell’automobilismo è in lutto, dopo la notizia dell’avvenuta morte dell’ex pilota di Formula Uno Clay Regazzoni, deceduto oggi, vicino Parma, fatalità ha voluto, proprio per un incidente stradale.

    Il grave sinistro ha visto protagonisti l’auto del campione venuta in collisione con un camion sull’autostrada Milano-Regio Emilia in direzione Bologna.

    I tifosi della Formula Uno si ricorderanno Gian Claudio Regazzoni, affettuosamente chiamato da tutto Clay per la sua permanenza alla Ferrari nelle stagioni 70-72-74 e 76 mettendo a punto 5 Gran Premi di Formula Uno. Nel 1980, come si ricorda, il pilota rimase vittima di un gravissimo incidente automobilistico avvenuto negli Stati Uniti a Long Beach da dove Clay perse l’uso delle gambe.

    Fu tanta la voglia di ribellarsi a questo triste destino da rappresentare per tanti come lui e, soprattutto per la gente meno baciata dal destino fausto, prima di quel momento, riservato al campione, da rappresentare per tutti un eccezionale modello di come la volontà, la voglia di vivere prevalga sempre sul disagio e sul triste destino che a volte si accanisce contro la persona.

    La morte di Clay, che aveva 67 anni, butta nello sconforto non solo il mondo delle corse ma di tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

    SCRITTO DA Giuliano PUBBLICATO IN Ferrari Venerdì 15/12/2006