Mahindra XYLO: un po’ monovolume un po’ fuoristrada

La Mahindra XYLO, una vettura a metà strada fra un fuoristrada ed una monovolume per intanto riservata al solo mercato interno, si presenta spaziosa e ben dotata non solo in fatto di meccanica, ma anche per l'attenzione riservata ai passeggeri

da , il

    Mahindra XYLO

    Ci siamo abituati a conoscere al meglio il costruttore indiano Mahindra, generalmente impegnato nella realizzazione di mastodontici fuoristrada ma stavolta concentrato a costruire un?interessante monovolume del calibro di XYLO.

    La Mahindra XYLO è una 7, ma che possono diventare 8 posti di cui usufruiranno soltanto gli indiani, dalle dimensioni interessanti, visto che parliamo di 4 metri e mezzo, dunque grande ma compatta che media la versatilità delle monovolume con quelle, anche stilistiche, dei fuoristrada.

    Paraurti, fascioni, parafanghi e quan?altro partecipano al look della vettura e, difatti, sono tipicamente contraddistinti dai tratti fuoristradistici tipici delle vetture off-road. Pur essendo un?indiana, solitamente impegnata a garantire robustezza, versatilità e durata spesso a scapito della cura dei particolari riservati ai passeggeri, non è così, stavolta, per la Mahindra XYLO che invece si presenta con un interessante impianto radio/CD/MP3, con presa USB e radar e cam parcheggio utilissimi per vetture del genere.

    La vettura gode della trazione integrale e di un robusto propulsore a 4 cilindri turbodiesel commonrail di 2,5 litri di cilindrata CRD in grado di erogare 112 cavalli di potenza che consentono all?auto di superare ostacoli anche fra i più impervi.