Salone di Parigi 2016

Manutenzione auto a metano, consigli per l’inverno

Manutenzione auto a metano, consigli per l’inverno
da in Auto a Metano, Auto Ecologiche, Manutenzione Auto
Ultimo aggiornamento: Giovedì 29/10/2015 15:48

    Le auto alimentate a metano o GPL necessitano di qualche ovvia attenzione in più in termini di manutenzione, perchè sia la tipologia di impianto sia le proprietà del carburante stesso variano il funzionamento ottimale del propulsore. In inverno queste attenzioni devono essere amplificate per evitare l’insorgere di problematiche che, causa riparazione in officina, vanificherebbero il risparmio economico dovuto al minor prezzo al distributore.Noi vogliamo darvi qualche consiglio fattibile senza impegno ma con risultato assicurato.

    Uno dei principali problemi delle alimentazioni a gas è la lubrificazione generale del motore, nettamente minore. Viaggiare sempre sfruttando il gas potrebbe alla lunga portare dei problemi anche piuttosto seri, quindi è sempre consigliabile, di tanto in tanto, viaggiare a benzina per la durata di un intero serbatoio. Diciamo che la proporzione può arrivara a 7:1, cioè ogni 7 pieni di gas si consuma un pieno di benzina.

    Il gas arriva ad una temperatura nettamente inferiore in camera di combustione, e questo provoca una difficoltà di avviamento soprattutto in inverno. Il raffreddamento è dovuto ad un’espansione del gas all’uscita del riduttore di pressione, comportamento questo che viene compensato cercando di riscaldarlo con metodi alternativi, ma questo comporta una difficoltà di avviamente ed un possibile sovraccarico del motorino di avviamente che gira più del necessario. Quale soluzione allora? Partire sfruttando la benzina e, solo dopo qualche secondo dall’avviamento, fare lo switch.

    Non pensate che viaggiando a metano o GPL gli iniettori non si incrostino come viaggiando a benzina o diesel: avviene lo stesso. Dopo un lasso di tempo si accumulano sempre “schifezze” che compromettono il corretto funzionamento degli iniettori, con conseguente perdita di potenza. Come ovviare? Con gli additivi specifici per iniettori di motore alimentati a gas. Esistono.

    354

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI