Motor Show Bologna 2016

Maserati Quattroporte 2017: restyling per l’ammiraglia italiana, motori anche diesel [FOTO]

Maserati Quattroporte 2017: restyling per l’ammiraglia italiana, motori anche diesel [FOTO]

Arriva il restyling della Nuova Maserati Quattroporte e porta con sé due allestimenti per soddisfare tutti i clienti.

da in Auto 2017, Auto di lusso, Auto nuove, Berline, Maserati, Maserati Quattroporte, Restyling
Ultimo aggiornamento:

    E’ in listino il restyling dell’ammiraglia di lusso italiana Maserati Quattroporte. La commercializzazione è iniziata a Giugno 2016 ed ecco quindi che la berlina di Maserati va a continuare quello che è il suo successo di vendite iniziato ormai da tre anni a questa parte con un look coinvolgente e da vera auto presidenziale ed altresì una vettura che ad oggi conta oltre le 24.000 immatricolazioni in 72 paesi.
    Questo intervento estetico va ad interessare il design della carrozzeria, gli interni e tutto il sistema di infotainment. GranLusso e GranSport sono invece due allestimenti che caratterizzeranno l’animo dell’ammiraglia in questione con una verve più confortevole nel primo caso e più sportiva nel secondo.

    La Nuova Quattroporte la si riconosce per un paraurti anteriore rivisto circa il suo appeal più dinamico e sportivo con un profilo in nero opaco che ne va a caratterizzare la presa d’aria, tanta attenzione ed accuratezza per una migliore aerodinamicità. La caratteristica griglia anteriore, un simbolo ormai per le Maserati, presenta inediti elementi cromati verticali per contrastare la profondità e risaltare l’effetto naso di squalo. Dietro troviamo un estrattore concepito, come all’anteriore, in nero opaco, minigonne laterali nere e ridisegnati pure gli specchietti laterali.
    Sotto la griglia anteriore si nasconde una serranda per l’aria regolabile elettricamente che con il suo funzionamento conferisce una miglior aerodinamicità alla Quattroporte 2017 migliore almeno del 10%.

    Gli interni della Nuova Maserati Quattroporte 2017 non deludono. Da subito, se si conosce il modello, si notano cambiamenti e migliorie di alto livello già nel reparto infotainment e strumentazione: una zona ora più “pulita” rispetto a prima e che fa trovare tutto in perfetta ergonomia per il conducente che ne deve far uso.
    Al centro della plancia troviamo un grande schermo da 8,4 pollici con tecnologia touch-screen e più in basso tutti i tasti per il reparto climatizzatore ed un inedito cassetto in un unico disegno senza soluzione di continuità.
    Il tunnel centrale si compone ora di una manopola per il volume dell’infotainment ed il controllo completo delle funzioni ed un vano portaoggetti e per gli smartphone: una soluzione questa per concentrale meno cassetti possibili nella consolle centrale della plancia.

    Il nuovo sistema di infotainment della Quattroporte 2017 è compatibile sia con Apple che con Android CarPlay Auto e consente alle funzioni di mirroring di smartphone collegandoli attraverso Bluetooth.
    Disponibile al cliente cè un nuovo pacchetto di Advanced Driver Assistance Systems che comprende l’Adaptive Cruise Control con funzione di Stop&Go, il Lane Departure Warning, il Forward Collision Warning con Brake Assist avanzata e la frenata d’emergenza automatica. Con il pacchetto di assistenza alla guida si ha, in optional, un nuovo Surround View Camera.
    Per far viaggiare al meglio tutti i passeggeri, la Nuova Maserati Quattroporte è dotata di un sensore di qualità dell’aria pronto a migliorare i livelli di comfort. Questo sistema impedisce l’ingresso nell’abitacolo aria inquinata e gas tossici.

    GranLusso e GranSport: i due nuovi mondi per soddisfare tutte le esigenze. Maserati Quattroporte è stata fin da subito la vettura che ha voluto fare da ammiraglia comoda e confortevole ma senza mai far mancare la verve di una vera sportiva. Ecco quindi che con questa edizione arrivano in listino la GranLusso per chi esige maggiormente il comfort e la comodità e la GranSport per chi invece vuole anche prestazioni di alto livello a bordo del proprio “salotto”.
    Questi due allestimenti sono disponibili per tutte le versioni di powertrain della Quattroporte V6, quindi per Quattroporte diesel, Quattroporte, Quattroporte S e Quattroporte S Q4.
    Al top di gamma abbiamo invece la Quattroporte GTS con, sotto al cofano, un V8 twin-turbo che vedremo in seguito circa le sue caratteristiche.

    Sia Maserati Quattroporte GranLusso che Maserati Quattroporte GranSport sono riconoscibili in primis per l’aspetto estetico differente. Se nel primo caso vediamo la cura in ogni particolare estetico e maniacalità per gli interni con un comfort quasi senza eguali, ecco che per la GranSport troviamo invece elementi caratterizzanti uno spirito sportivo come le prese d’aria e sfoghi da vera auto sportiva ed il concepimento di materiali esclusivi.

    Nello specifico la Quattroporte GranLusso ha un anteriore con la fascia del frontale ed più bassa ed uno splitter delicato, lateralmente troviamo minigonne, mentre sul retro il design rimane ancor più pulito con un retroriflettore scolpito ed uno spoiler in tinta carrozzeria. I cerchi in lega sono da 20 pollici “Mercurio” e le pinze dei freni nere.
    Dentro la GranLusso spicca per un ambiente griffato da Ermenegildo Zegna Edition con un tessuto di seta brevettato, unico nel settore sia per i sedili, porte, headliner e alette parasole. Il legno che troviamo per il cruscotto è in Radica, volante in pelle ed inserti in legno. Per un comfort di alto livello troviamo inoltre il parasole elettrico posteriore, climatizzatore quadrizona, sedile posteriore riscaldato e l’ingresso keyless estesa.

    Passiamo invece ora alla Quattroporte GranSport. Questa è stata maggiormente rivista e studiata sotto il punto di vista meccanico con un assetto che è pronto a sottolinearne il carattere sportivo e ovviamente aggressivo della berlina. Esteticamente la distinguiamo per le prese d’aria di spicco che ne vanno a migliorare il raffreddamento del motore, miglior aerodinamica rispetto alla GranLusso per via della spiccata aggressività. Dietro l’attenzione è rivolta tutta ai grandi terminali di scarico che risaltano dallo splitter che li alloggia. Uno spoiler nero aggressivo ne va a completare l’aggressività del posteriore.
    I cerchi in questo caso sono più grandi, da 21 pollici “Titano”. Le pinze dei freni sono rosse, numerosi gli inserti blu all’anteriore ed in optional il cliente può richiedere la griglia anteriore in una finitura nera lucida.
    L’interno della Quattroporte GranSport si distingue per sedili sia anteriori che posteriori completamente ridisegnati e più avvolgenti, profili quindi scolpiti per migliorare le prestazioni di guida sportiva, volante sportivo che può esser richiesto in fibra di carbonio o in pelle.
    Un altro optional, un pacchetto in questo caso, è il Carbon Pack Esterno che comprende specchi esterni, maniglie delle porte e la copertura montante B più il profilo del paraurti anteriore in fibra di carbonio.

    In listino la Nuova Quattroporte 2017 si compone di motori sia benzina che diesel.
    Al top di gamma troviamo la GTS con un 3.8 litri sotto al cofano in grado di sprigionare 530 cavalli di potenza massima, si tratta di un motore di origine Ferrari: un V8 twin-Turbo. La trazione è rigorosamente affidata all’asse posteriore e la coppia raggiunge un massimo di 710 Newtonmetri con prestazioni che fanno arrivare la velocità massima ad un tetto di 310 chilometri orari e scatto 0-100 effettuato in 4,7 secondi.

    Lo step più in basso è rappresentato da un 3.0 di cilindrata con potenza massima di 411 cavalli: in questo caso parliamo di un V6 Twin-Turbo sempre di derivazione Ferrari ed anch’esso con trazione posteriore. La coppia massima arriva a 550 Newtonmetri e prestazioni di 286 chilometri orari di velocità massima e 4,9 secondi per passare da 0 a 100 per la versione Quattroporte Q4 S, mentre 5,1 i secondi per la variante Quattroporte S.

    Sessanta cavalli in meno (350) e si ha la Quattroporte con un V6 sotto al cofano, benzina, 3.0 di cilindrata con coppia massima che arriva a 500 Newtonmetri. La velocità massima supera i 270 chilometri orari e l’accelerazione 0-100 viene “bruciata” in 5 secondi e mezzo ma questa arriverà in un secondo momento dal lancio commerciale.

    Due i motori diesel in listino. Il primo è un 3.0 V6 da 250 cavalli di potenza con prestazioni che portano la Nuova Quattroporte a raggiungere i 242 chilometri orari e scattare da 0 a 100 in 6,8 secondi; l’altro è un 3 litri V6 Turbo da 275 cavalli di potenza massima e coppia che arriva a 600 Newtonmetri. Le prestazioni parlano di una velocità massima di 252 chilometri all’ora ed un 0-100 km/h dichiarato a 6,4 secondi.

    La meccanica si affida ad un cambio automatico ZF a otto velocità, prodotto a Cento (FE) e sospensioni Skyhook a controllo elettronico con distribuzione del peso 50:50 ed un ampio uso di alluminio nel telaio.

    Benzina:

    Maserati Quattroporte 3.0 V6 411 cavalli S 110.632 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 411 cavalli S GranLusso 121.910 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 411 cavalli S GranSport 121.910 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 411 cavalli S Q4 114.937 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 411 cavalli S Q4 GranLusso 126.215 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 411 cavalli S Q4 GranSport 126.215 Euro
    Maserati Quattroporte 3.8 V8 530 cavalli GTS GranLusso 161.585 Euro
    Maserati Quattroporte 3.8 V8 530 cavalli GTS GranSport 161.585 Euro

    Diesel:

    Maserati Quattroporte 3.0 V6 250 cavalli Diesel 99.867 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 250 cavalli Diesel GranLusso 111.114 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 250 cavalli Diesel GranSport 111.114 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 275 cavalli Diesel 99.867 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 275 cavalli Diesel GranLusso 111.114 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 275 cavalli Diesel GranSport 111.114 Euro

    1540

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2017Auto di lussoAuto nuoveBerlineMaseratiMaserati QuattroporteRestyling

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI