Maserati Quattroporte: arriva la trazione integrale

La Maserati Quattroporte avrà anche la trazione integrale, a partire dal 2012

da , il

    Maserati Quattroporte

    Novità in vista in casa Maserati per quanto riguarda la grande berlina di lusso del Tridente. La Maserati Quattroporte potrebbe presto avere anche la trazione integrale, mentre sarà introdotto nella gamma un nuovo motore diesel. La notizia può fare saltare sulla sedia i puristi della motoristica, e a buon titolo. Se la cosa può essere di conforto, però, il gasolio non dovrebbe inquinare i prestigiosi cilindri della Quattroporte, ma solo quelli della versione baby che sarà presto introdotta per competere sul mercato con Audi A6, BMW Serie 5 e Mercedes Classe E.

    L’amministratore delegato di Maserati, Abarth e Alfa Romeo, Harald J. Wester, ha annunciato i piani futuri della casa del Tridente, annunciando l’arrivo nel 2012 di nuovi motori V6 e V8 abbinati al sistema Start&Stop e al cambio automatico a otto rapporti ZF. Anche grazie alla partnership con Chrysler: il V6 sarà infatti derivato dal Pentastar, mentre il V8 arriverà dalla Ferrari.

    Maserati Baby Quattroporte

    In particolare, il motore americano sarà potenziato con due turbocompressori che ne aumenteranno la potenza fino a 400cv. Per quanto riguarda il discusso (e discutibile) 3.0 diesel, sarà costruito dalla VM di Cento e sarà anch’esso dotato di due turbo. Tutta la nuova generazione di Quattroporte avrà comunque consumi ridotti del 25%, anche grazie al minor peso.

    Ma la novità più interessante in arrivo è la trazione integrale, introdotta nella gamma per mantenere alta la competitività nei confronti soprattutto delle rivali tedesche. La piattaforma usata dovrebbe essere quella della nuova generazione di Chrysler 300C.