Maserati Quattroporte e Gran Turismo S: foto

Maserati Quattroporte e Gran Turismo S: foto
da in Auto sportive, Maserati, Salone di Parigi 2016
Ultimo aggiornamento:

    Maserati Quattroporte S e Gran Turismo S vetture d’elite che al Salone di Parigi sono al centro di grande attenzione da parte del pubblico accorso numeroso agli stand espositivi delle vetture, interessante notare le motorizzazioni che troveremo sotto al cofano di questi veri e propri gioielli della tecnica e dell’ingegneria automobilistica, che montano propulsori a 8 cilindri di 4,7 litri di cilindrata.

    Ma adesso ci sembra ancora più interessante la galleria di immagini che ritrae entrambe le vetture e da qui rileviamo quanta cura e quanto alto sia stato il ricorso al lusso e all’eleganza in queste auto dove i particolari tecnologici e aerodinamici rendono questi modelli permeati di quella sensualità e unicità che proiettano nel limbo delle auto di gran lusso e sportive insieme, modelli con una grande tradizione costruttiva alle spalle e proiettate nel futuro prossimo con tutte le carte in regola per sfondare nel panorama delle supercar dall’utilizzo quotidiano.

    Da sottolineare particolari davvero di gran significato in ambito al design di Maserati Quattroporte che ha visto Pininfarina quale designer individuato per rendere un prodotto unico nel suo genere; del resto la nuova calandra, le alucce cromate, il nuovo profilo dei gruppi ottici anteriori e posteriori con tecnologia LED, sono i primi esempi lampanti dello sforzo della Casa nel trasferire dinamicità all’auto.

    Gli interni delle due vetture proseguono l’identico sforzo intrapreso e portato a termine all’esterno dell’auto con un denominatore comune che unisce interni ed esterni senza una vera e propria soluzione di continuità, semmai con un’estensione di classe e valore in tutto il complesso dell’auto.

    Massimo confort di bordo, legni pregiati, facilità di accesso ai comandi, strumentazione chiara e leggibile in qualsiasi condizione, gradi dotazione di bordo che comprende tutto ciò che ci si può aspettare da un’auto del genere, fino a giungere al superfluo che in sportive di questo rango sembra perfettamente normale ritrovare; un esempio: Tra gli altri contenuti di elettronica che equipaggiano di serie la Maserati Quattroporte S ci sono: il sensore crepuscolare, che misura automaticamente la luminosità dell’ambiente circostante provvedendo all’accensione ed allo spegnimento dei fari; il sensore pioggia, che attiva automaticamente i tergicristalli e ne regola la frequenza di movimento; il cruise control, dispositivo che mantiene automaticamente la velocità di crociera impostata senza che debba essere premuto il pedale dell’acceleratore; l’antifurto con allarme sonoro (perimetrico, volumetrico, anti sollevamento); il blocco automatico delle portiere all’avviamento.A richiesta sono inoltre disponibili il controllo della pressione degli pneumatici, i retrovisori interni ed esterni elettrocromici e i sensori di parcheggio anteriori.

    Null’altro ci resta da fare adesso che gustarci la ricchissima galleria di immagini delle due vetture

    494

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto sportiveMaseratiSalone di Parigi 2016
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI