Maserati Quattroporte: prezzo e scheda tecnica, anche diesel [FOTO e VIDEO]

Maserati Quattroporte: prezzo e scheda tecnica, anche diesel [FOTO e VIDEO]
da in Auto di lusso, Auto nuove, Berline, Maserati, Maserati Quattroporte, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    La nuova Maserati Quattroporte è, per il marchio del Tridente ma soprattutto per il gruppo Fiat, un’auto fondamentale. Uno di quei modelli con i quali la fabbrica italiana intende sfidare i tedeschi nella gamma delle berline sportive di lusso. I vertici del Gruppo puntano soprattutto sui marchi Maserati e Alfa Romeo, a discapito della Lancia. Spazio dunque alla sesta serie della Quattroporte, che è più grande e confortevole, ma anche più leggera e veloce rispetto al modello mandato in pensionamento. Dal punto di vista estetico i ritocchi rispetto alla serie 2003 (e aggiornata nel 2009) appaiono subito rilevanti: la mascherina conserva la sua forma tondeggiante, ma si fa più sporgente. Cambiano invece completamente i fanali anteriori, più sottili e aggressivi. Sia sull’anteriore che sulle fiancate, a prevalere ora sono le forme tondeggianti: nell’insieme, un mix perfetto tra eleganza e sportività. Cambia anche il posteriore: oltre ai fanali più sottili, il baricentro del bagagliaio appare ora più sollevato da terra, con la parte superiore del portellone che funge addirittura da spoiler.

    Design

    Sportiva ed elegante fuori, lussuosa dentro. E’ negli interni completamente riprogettati, infatti, che si percepisce tutta la raffinatezza della Quattroporte. La plancia si sviluppa in orizzontale con linee sobrie ed essenziali, forse troppo, dove a dominare è soprattutto il legno. Logico quindi che risalti ancora di più il grande schermo del nuovo sistema multimediale touch screen, dotato di due sole manopole. E che faccia bella mostra di sé la strumentazione, dove a prevalere è invece il colore blu. Per i passeggeri posteriori ci sono due sedili individuali divisi da un bracciolo dove sono collocati anche i comandi del climatizzatore e del sistema multimediale.

    Motori, prestazioni e consumi

    I cambiamenti riguardano anche i motori. Anche questa volta sono realizzati nello stabilimento della Ferrari di Maranello. Due le alimentazioni: benzina o diesel chiaramente.
    I primi sono disponibili nelle cubature 3.0 e 3.8, rispettivamente V6 e V8 con potenze massime di 409 e 530 cavalli. Le prestazioni parlano di 383 e 307 chilometri orari di velocità massima con scatti da 0 a 100 effettuati in 4,9 e 4,7 secondi. I consumi si attestano invece attorno ai 9,4 e 8,5 chilometri con un litro nel misto con rispettive emissioni pari a 246 e 274 grammi di CO2 per chilometro.

    D’altro canto è inutile dire che consumi ed emissioni più contenuti li troviamo nel propulsori diesel che non fanno andare a discapito di molto le prestazioni; si tratta di un 3.0 V6 in grado di sprigionare 250 o 275 cavalli e proprio in base a questa differenza la velocità massima è rispettivamente di 240 e 250 chilometri orari con scatti da 0 a 100 in 6,8 e 6,4 secondi. I consumi sono per entrambe attorno ai 16 chilometri con un litro nel misto con emissioni di 163 grammi di CO2 per chilometro.
    L’obiettivo del gruppo Fiat è quello di far raggiungere al marchio Maserati le 50mila immatricolazioni su scala globale nel 2015, grazie non solo alla Quattroporte, ma anche al lancio del Suv Levante e alla “baby Maserati” Ghibli.

    “Si tratta – afferma Harald Wester, amministratore delegato di Maserati – di una sfida per la quale la Maserati si è preparata scrupolosamente e che noi tutti aspettiamo con trepidazione. Una crescita che si basa su quei valori di stile, eleganza, qualità, prestazioni per i quali la Maserati è sempre stata riconosciuta e apprezzata in quasi cento anni di storia. Questa entusiasmante progressione darà alla nuova Maserati una dimensione veramente mondiale con due nuovi siti produttivi in due diversi continenti e un cuore saldamente ancorato a Modena, dove sono le nostre radici”.

    “I nuovi e innovativi motori Maserati della nuova Quattroporte”, aggiunge Paolo Martinelli, direttore della divisione Motopropulsori di Maserati, “sono stati progettati e sviluppati dagli ingegneri di Maserati e Ferrari nel cuore della Motor Valley italiana, sinonimo di passione ed eccellenza tecnologica d’avanguardia. Una passione che rappresenta l’anima della nuova generazione di motori che equipaggeranno la nuova Quattroporte e tutti i futuri modelli Maserati. Una passione ed un’eccellenza tecnologica che hanno tracciato le scelte progettuali dei motori di un’intera generazione di futuri modelli Maserati, che non solo saranno i più potenti mai prodotti, ma saranno anche e soprattutto i motori più efficienti ed ecosostenibili mai prodotti da Maserati”.

    E’ disponibile sia con trazione posteriore che con quella integrale (quest’ultima solo per la variante 3.0 a benzina e tutte dotate di cambio automatico sequenziale ad otto marce.

    Dotazioni di serie

    Per tutte le versioni in listino sono di serie la chiave elettronica, il comando della regolazione della risposta del motore, fari bixeno con abbaglianti assistiti, interni in pelle, navigatore satellitare, radio con CD, MP3, DVD, prese Aux e Usb e connessione Bluetooth, sedili anteriori elettrici riscaldabili con memoria per quello del conducente, sedile posteriore frazionato, sensori della pressione dei pneumatici, sistema antiarretramento in fase di salita, sospensioni attive e telecamera posteriore.
    Non sono sicuramente pochi gli optional in listino e questi mettono in rischio il prezzo di listino della Quattroporte che aumenta non di poco!

    Listino prezzi

    Benzina:

    Maserati Quattroporte 3.0 V6 409 cavalli S Q4 111.549 Euro
    Maserati Quattroporte 3.8 V8 530 cavalli GTS 151.199 Euro

    Diesel:

    Maserati Quattroporte 3.0 V6 250 cavalli 98.373 Euro
    Maserati Quattroporte 3.0 V6 275 cavalli 98.373 Euro

    946

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto di lussoAuto nuoveBerlineMaseratiMaserati QuattroporteVideo Auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI