Maserati sfida Porsche e Bentley

Maserati vuole lanciare la sfida a Porsche e Bentley con l'introduzione di nuovi modelli, mentre Ferrari resterà un marchio di nicchia, che produrrà poche migliaia di vetture all''anno

da , il

    maserati porsche bentley

    Maserati ha in mente da tempo di lanciare la sfida a Porsche e Bentley, con l’introduzione in futuro di nuovi modelli, mentre Ferrari resterà un marchio di nicchia, che produrrà poche migliaia di vetture all”anno. Ad affermarlo è stato l’amministratore delegato del Gruppo Fiat, Sergio Marchionne, che in un’intervista rilasciata ad Automotive News, ha svelato i piani commerciali dei due costruttori italiani di supercar. Le strategie del Gruppo Fiat si sono delineate affidando alla Maserati il compito di lanciare modelli ad alte prestazioni, ma a larga tiratura.

    Per raggiungere questi obiettivi Marchionne punterà ad incrementare di circa dieci volte la produzione della Maserati, passando dalle 5.675 vetture distruibuite lo scorso anno a circa 60.000 unità annue. L’aumento della produzione Maserati prevederà anche il lancio di tre nuovi modelli che si andranno ad aggiungere alle attuali GranTurismo e GranCabrio. Il primo modello sarà il nuovo Suv Kubang, presentato recentemente alSalone di Francoforte 2011 e pronto per il debutto nel 2013.

    Subito dopo arriverà la nuova Maserati Quattroporte, che verrà completamente rinnovata nello stile e nei contenuti rispetto all’attuale generazione, grazie all’aumento delle dimensioni esterne ed interne della vettura e all’utilizzo di nuovi motori . Infine il marchio lancerà anche un’inedita berlina di segmento E, lunga circa 4,90 metri e dotata di propulsori V6 e V8, sia benzina che diesel. Marchionne ha sottolineato il ruolo di Ferrari che rimarrà legato alla creazione di coupè e spider di altissima gamma, senza altri generi di vetture in programma.