Motor Show Bologna 2016

Mazda 3 2016: prezzi, interni, dimensioni e prova su strada [FOTO]

Mazda 3 2016: prezzi, interni, dimensioni e prova su strada [FOTO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Berline, Mazda, Mazda 3, Prove auto su strada
Ultimo aggiornamento: Venerdì 25/11/2016 12:37

    Nuova prova su strada di Allaguida.it, è il turno della Mazda 3 con il nuovo motore 1.5 turbodiesel. Aveva fatto discutere la scelta di Mazda al debutto della 3 di proporla a gasolio solamente con la motorizzazione 2.2 da 150 cavalli. Sembrava infatti troppo grande per la berlina media nipponica, quasi fuori misura. Dal quartier generale del Costruttore del Sol Levante erano prontamente arrivate risposte esaustive alle critiche a riguardo, ma la clientela europea continuava a chiedere un diesel più piccolo, pari alle proposte della concorrenza. Così ha fatto il suo debutto il 1.5 Skyactiv D da 105 cavalli di potenza e noi lo abbiamo messo alla prova per vedere come si comporta. Ecco la nostra recensione.

    Mazda 3 prova su strada design

    Esteticamente la Mazda 3 si presenta con un design dinamico, con il frontale che cattura l’attenzione grazie ai gruppi ottici affilati uniti tra loro con il bordo inferiore cromato della mascherina. Le linee che segnano delicatamente il cofano, proseguono poi verso i montanti e vanno a morire nelle porte. La fiancata si distingue da quella delle rivali per la linea a cuneo ed il tetto discendente che enfatizza ulteriormente i passaruota muscolosi. Un perfetto equilibrio di forme, forse la Mazda 3 è la più bella del suo segmento. Al posteriore troviamo uno stile meno originale rispetto a quello del frontale, ma non per questo meno bello. Piacevole lo spoiler sulla sommità del (piccolo) lunotto, ai lati del quale trovano posto delle alette atte a ridurre le turbolenze aerodinamiche e migliorare quindi consumi ed emissioni. Per quanto riguarda i cerchi in lega, di serie per la meno ricca Evolve sono da 16 pollici con pneumatici 205/60; la più dotata Exceed invece può contare su quelli da 18 pollici montati su gomme 215/45.

    Mazda 3 interni

    Vediamo gli interni della Mazda 3. Accomodandosi nel comodo e spazioso abitacolo della vettura si apprezza il design della plancia con la fascia in alluminio che la percorre in tutta la sua larghezza. Sulla sommità del cruscotto al centro trova posto lo schermo touchscreen a colori del sistema di infotainment: sottilissimo, sembra quasi un tablet, risulta facile ed intuitivo nell’utilizzo oltre ad avere una bella grafica. Il quadro strumenti con tre elementi risulta facile da leggere. Al centro di forma rotonda vi è il contagiri analogico dotato di schermo monocromatico con l’indicazione digitale della velocità. Ai lati altri due schemi, sempre in bianco e nero, con le informazioni del computer di bordo e la quantità di carburante presente nel serbatoio. Assente l’indicatore della temperatura dell’acqua, sostituito da due spie. Ben fatto il tunnel centrale con un comodo braccio che lascia cadere la mano giusto sopra il rotellone per comandare il navigatore o navigare nei vari sottomenù di radio, impostazioni vettura ed altro. Ottimo l’impianto audio che vanta la firma Bose e diffonde melodie su 9 altoparlanti amplificati decisamente bene. Non manca l’Human Device Interface, nome col quale Mazda indica l’head-up display collocato giusto davanti al guidatore per tenerlo aggiornato riguardo alle informazioni principali del computer di bordo. Difficile sentire lamentele dai passeggeri, lo spazio infatti abbonda in tutte le direzioni e le poltrone risultano confortevoli anche nei lunghi viaggi.

    mazda 3 prova su strada dimensioni

    Parliamo di dimensioni della Mazda 3. Lo stile della carrozzeria camuffa bene le dimensioni, difficilmente si direbbe che la vettura è lunga quasi 4 metri e mezzo se non si va a sbirciare la scheda tecnica. Per essere precisi, la Mazda 3 è lunga 4 metri e 47 centimetri, larga 1 metro ed 80 ed infine alta 1 metro e 45. Il passo lungo 2 metri e 70 regala spazio nell’abitacolo che risulta comodo nei sedili dietro anche per le persone più alte. Mazda 3 baule Peccato forse per il bagagliaio che è dei più piccoli nella sua categoria. Con i sedili in posizione d’uso si parla di 364 litri, aumentabili a 1263 abbattendo gli schienali posteriori e creando un vano di carico senza scalini. Ben rifinito, mancano però dei ganci fermaborsa e la soglia a 71 cm da terra non rende molto agevoli le operazioni di carico-scarico.

    mazda 3 prezzo

    Tre gli allestimenti a listino per la Mazda 3, con la base rappresentata dall’Essence, disponibile solamente con la motorizzazione 1.5 a benzina da 101 cavalli. Di serie per tutti gli airbag laterali e per la testa, alzavetro elettrici posteriori, attacchi isofix, clima automatico bizona (manuale nella Essence), controllo antiarretramento in salita, radio cd/mp3/aux/usb, sedili anteriori regolabili in altezza, sedile posteriore frazionato e sterzo ad assistenza variabile. L’intermedia Essence aggiunge i cerchi in lega da 16 pollici, cruise control, fari bixeno, fendinebbia, frenata automatica d’emergenza, navigatore satellitare, radio DAB, retrovisori riscaldabili e regolabili elettricamente, sensori di parcheggio e vetri posteriori oscurati. La più ricca Exceed aggiunge ulteriormente i cerchi in lega da 18 pollici, chiave elettronica, hi-fi Bose, monitoraggio all’angolo cieco, sedili anteriori riscaldabili, sensori di parcheggio anteriori e telecamera posteriore.

    mazda 3 conusmi

    A listino sono disponibili quattro motori in totale, equamente divisi tra benzina e gasolio. Partiamo quindi con il 1.5 a benzina da 101 cavalli, decisamente tranquillo e con un consumo medio dichiarato di 19.6 km con un litro. Decisamente grintoso invece il 2.0 da 165 cavalli, anche questo aspirato. Per questo propulsore è dichiarata un accelerazione da 0 a 100 in soli 8.2 secondi ed una velocità massima pari a 210 chilometri orari, il consumo medio dichiarato è di 17.2 km/l. A gasolio troviamo invece il 1.5 D da 105 cavalli oggetto della prova, per il quale è dichiarato uno 0-100 in 11 secondi, una velocità massima di 185 chilometri orari ed un consumo medio pari a 26.3 km/l. L’altra unità a gasolio è il 2.2 da 150 cavalli che accelera da 0 a 100 in 8.1 secondi, tocca i 210 km/h e percorre 24.4 chilometri con un litro.

    mazda 3 dotazione

    Eccoci finalmente alla prova su strada. La novità di Mazda 3, giunta alla terza generazione dalla sua nascita nel 2003, è il motore 1.5 diesel da 105 CV Skyactive-d che noi abbiamo provato nella versione con cambio automatico con convertitore di coppia a sei rapporti. Mazda, che storicamente ha di fatto adottato per i suoi diesel la filosofia della grossa cilindrata a basse compressioni per ridurre al minimo i consumi, ora mette sul piatto un motore con una cilindrata più “europea” e che per la berlina compatta significa maggior appetibilità in un mercato dove le principali competitor del segmento C, quali Ford Focus, Opel Astra e Vw Golf sono già attrezzate con motori che regalano minor peso al portafoglio. Mazda 3, a qualche anno dal lancio, si presenta quindi con un propulsore progettato da Mazda in Giappone e la massima espressione del Kodo Design che caratterizza la carrozzeria per originalità e sportività al suo esterno. Un’auto di circa 4,50 metri che si guida con brio e con una posizione di guida ben studiata, con regolazione elettrica del sedile conducente che agevola ogni soluzione di stabilità al volante. In strada il nuovo dieselino dell’auto della casa di Hiroshima, nonostante la potenza non sia esplosiva, ha un bel carattere. Bisogna però arrivare sui 2-3 mila giri per avere un buon regime di marcia cosa che con i 270 nM di coppia non è difficile ottenere in breve tempo. Manca un po’ di spunto soprattutto quando si è fermi ad uno stop e serve quel guizzo in più soprattutto in città, ma la progressione in coppia si sente subito dopo una partenza in sordina. Il motore non è ruvido e non alza mai la voce anche quando si pigia sull’acceleratore in maniera importante. Il cambio automatico è abbinato al sequenziale con comandi a volante. Si può quindi marciare con modalità cambio automatico utilizzando in combinazione il sequenziale, sfruttando perciò al meglio il freno motore quando serve scalare di marcia e rallentare con decisione. In tal senso un plus lo rivolgiamo all’impianto frenante, morbido, efficace, lineare e performante per una dinamica di guida dal piacere assoluto, senza strappi e con la sensazione di avere sempre l’auto sotto controllo. Sterzo preciso e consistente con un raggio di curva ottimale ed un avantreno leggero e fluido. Bellissimo il tachimetro con ispirazione motociclistica che regala ancor di più un piacere di guida unico. Le sospensioni non sono rigide ma la tenuta di strada è ottima. Visibilità posteriore leggermente ridotta per la linea che caratterizza il design accattivante di Mazda, ma in forza, per le manovre più complicate, la telecamera posteriore ben segnala ogni ostacolo in movimento sul touch screen da 7”. Sul fatto che il touch screen non si possa usare con l’auto in movimento non siamo invece molto d’accordo. Sicurezza alla guida sì ma imposizioni mai. mazda 3 quadro strumenti Con il 1.5 diesel della nuova Mazda 3 abbiamo percorso oltre 600 Km su tratti prettamente urbani. Con i comandi al volante si possono di controllare sia l’impianto radio e l’audio sia il computer di bordo, presenti limitatore velocità e cruise control. Climatizzatore di facile d’uso e molto funzionale. Con i consumi ci siamo assestati sugli 8,4 l ogni 100 Km. Non proprio eccelso, ma se consideriamo l’uso nella city, l’aria condizionata sempre attiva e la presenza del cambio automatico i conti tornano. Parlando di audio. Impianto Bose di serie. Un sound pulito, potente, avvolgente. Senza peli sulla lingua uno dei migliori impianti audio sentiti suonare durante le nostre prove. Per chi la consigliamo? Parliamo di una berlina compatta che supera i 25mila euro in questa versione. Noi identifichiamo per Mazda 3 un uomo dai 30 ai 45 anni che vuole un auto dalle linee aggressive (il rosso Mazda è stupendo) con un motore dalla guida per tutti i giorni, che dia pochi costi di mantenimento e che abbia il giusto spazio per caricare e perché no anche per una giovane coppia con uno o due figli.

    Benzina:

    • Mazda 3 1.5 101 cavalli Essence 17.800 Euro
    • Mazda 3 1.5 101 cavalli Evolve 21.200 Euro
    • Mazda 3 2.0 165 cavalli Exceed 24.050 Euro
    Diesel:
    • Mazda 3 1.5 D 105 cavalli Evolve 23.600 Euro
    • Mazda 3 1.5 D 105 cavalli Exceed 24.850 Euro
    • Mazda 3 2.2 D 150 cavalli Evolve 25.400 Euro
    • Mazda 3 2.2 D 150 cavalli Exceed 26.650 Euro

    1977

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI