NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mazda CX7: prenotabile sul web

Mazda CX7: prenotabile sul web
da in Alfa Romeo Brera, Crossover, Fuoristrada e SUV, Mazda
Ultimo aggiornamento:
    Mazda CX7: prenotabile sul web

    Il web diviene sempre più uno strumento di vendita anche per le auto, con grande soddisfazione delle Case automobilistiche, che, come nel caso della Mazda per la nuova CX7, utilizzano l’e-commerce per dar la possibilità di prenotare l’ultima, in ordine di tempo, nata vettura della Casa.

    Il nuovo crossover sarà infatti possibile prenotarlo fin dal prossimo 15 settembre e, sempre sul sito della Mazda sarà possibile ottenere tutte le caratteristiche della vettura comprese le prove effettuate della stessa.

    La CX7 colpisce per l’abitabilità interna, sia per i passeggeri che per i loro bagagli, si pensi soltanto che il vano di carico ha una capacità di 455 litri che, a sedili ribaltati raggiunge i quasi 1.400 litri. Ci troviamo di fronte ad una vettura che si presenta, per forme e dimensioni, come un SUV di ultima generazione, con la particolarità di avere un propulsore di tutto rispetto, in ordine alle prestazioni e alla cilindrata, ben 2,3 litri e in grado di sviluppare 260 cavalli di potenza.

    Tutto ciò si riverbera, positivamente, nelle prestazioni complessive, si pensi che la vettura supera i 200 orari di velocità massima e accelera in 8 secondi, prestazioni notevoli per un’auto che non è una piuma in fatto di peso, visto che pesa ben 1.700 chilogrammi e lunga 4 metri e 68 centimetri ed è larga quasi 1 metro e 90 centimetri. La CX7 ha un cambio manuale a 6 marce e quanto prima si doterà anche di un automatico, contestualmente all’entrata in produzione anche di un propulsore diesel di cui si avverte, sicuramente, l’esigenza.

    Ottima la dotazione di serie che si avvale di, clima automatico, fari allo Xenon, sensori pioggia e luci, interni in pelle, sedili riscaldabili.

    Interessanti i prezzi, visto che si parte da 36.500 euro.

    Dunque tutti elementi utili per fare breccia in Europa, eppure alla Mazda devono temere non poco l’inflazionato mercato del Vecchio Continente, se si pensa che hanno optato subito per la vendita, sia pure tramite prenotazioni, direttamente su internet e, in via precauzionale, hanno destinato, all’Occidente, soltanto 7.000 vetture per il primo anno, per saggiare la risposta del nostro mercato.

    C’è da dire che, per una vettura nuova che accetta la grande sfida in terra straniera, nei congeniti, come la mancanza del navigatore satellitare, il radar parcheggio, per una vettura abbastanza ingombrante come la CX7, sono manchevolezze inaccettabili. Sarà questo il motivo di tanta prudenza da parte della Casa nipponica?

    431

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alfa Romeo BreraCrossoverFuoristrada e SUVMazda
    PIÙ POPOLARI